Cucina

INSALATA DI FAGIOLINI E PATATE DELLA GARFAGNANA

INSALATA DI FAGIOLINI E PATATE DELLA GARFAGNANA   In acqua salata lessate alcune patate poi fatele a fette, in un’altra pentola i fagiolini, mischiateli assieme in un’insalatiera, preparate delle uova sode mettendole in una pentola in acqua fredda e cuocetele per 7 minuti da quando bolle l’acqua, sgusciatele e sbriciolatele, unitele nell’insalatiera mettendoci anche dei sottaceti.               Nel frullatore mettete degli spinaci o crescione

Share

IL FARRO DELLA GARFAGNANA MARE E MONTI

    IL FARRO DELLA GARFAGNANA MARE E MONTI ricetta classica rivisitata da mi mà cucinava così anche per questa preparazione ci vogliono due padelle. intanto togliete il carapace a gamberi, gamberoni ma non staccate la testa dalla polpa, aprite con una forbice le cicate e togliete la polpa. mettete i carapaci in una pentola di acqua e fatela bollire, quando bolle togliete i carapaci e nell’acqua che avrete salato

Share

 IL PALOMBO E PISELLI

 IL PALOMBO E PISELLI Fate un trito di prezzemolo e aglio e mettetelo a insaporire due giri d’olio in un tegame, poi aggiungete i piselli e salsa di pomodoro, sale e pepe e cuocete a tegame coperto finché i piselli saranno teneri. Aggiungete le fette di palombo e cuocete pochi minuti per lato, quando la forchetta entra agevolmente nel pesce togliete dal fornello e servite. Se vi torna meglio perché

Share

IL RISOTTO CON I FEGATINI

IL RISOTTO CON I FEGATINI niente di particolare, avete presente il sapore dei crostini con i fegatini ??? Ebbene non dico sia uguale, ma il procedimento del sugo è il solito per questa antica ricetta toscana anche se, come sapete, le ricette sono variate nei tempi da paese a paese e spesso da famiglia a famiglia nel procedimento. Mettete dell’olio in un tegame e fateci consumare della cipolla aiutandovi con

Share

GNOCCHI ALL’UCCELLETTO

GNOCCHI ALL’UCCELLETTO Si inizia col mettere i fagioli a bagno per una notte, a Lucca si usano i fagioli scritti lucchesi, nel centro sud della Toscana usano i cannellini, si lessano poi a fuoco basso facendoli “borbottare” piano piano con salvia e aglio senza mettere il sale perché renderebbe dura la buccia. Fatto questo si mettono in un largo tegame tre giri d’olio extravergine, alcuni spicchi d’aglio e una manciata

Share

GLI SPAGHETTI DEL PESCATORE

GLI SPAGHETTI DEL PESCATORE Ingredienti per 4 persone: 300 g di spaghetti, 100 g di seppie,100 g di calamari,4-5 gamberoni e 4-5 scampi Vongole e cozze a volontà, 50 g di burro, Prezzemolo, olio d’oliva, zenzero, 2 spicchi d’aglio Versare olio in una padella fino a coprirne il fondo. Fuoco. Appena l’olio è caldo metterci gli spicchi d’aglio schiacciati e lo zenzero. Quando inizia a soffriggere versarci seppie, calamari puliti

Share

ACCIUGHE OLIVE E CAPPERI

    ACCIUGHE OLIVE E CAPPERI ricetta di mi mà cucinava così è noto che le acciughe sott’olio per gli antipasti sono la fine del mondo… facciamole cosi: dissalate le acciughe, diliscatele, lavatele, asciugatele e mettetelo sott’olio con alloro oppure origano fresco che forse è meglio, aglio e peperoncino, ma per farle più sfiziose aggiungete capperi e olive (della qualità che più vi piace, anche quelle col nocciolo in salamoia

Share

STEGAMATA NE VUOI ???

STEGAMATA NE VUOI ???   foto e ricetta di mi mà cucinava così fare un trito di aglio e cipollotto e farlo stufare aiutandoci con un cucchiaio di brodetto di pesce quando ce n’è bisogno, sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco, aggiungere dei pomodorini maturi ma sodi, calare il pesce, cozze e vongole che avrete fatto aprire a parte col loro sugo filtrato, rana pescatrice, gamberi, gamberetti, totani,

Share

MATUFFI O POLENTA INCACIATA ALLA BOSCAIOLA

    MATUFFI O POLENTA INCACIATA ALLA BOSCAIOLA Solitamente questo piatto viene fatto col sugo di carne con l’aggiunta di funghi secchi, mettendo la polenta a grosse cucchiaiate in un vassoio e aggiungendo sugo e parmigiano ad ogli strato, poi ci serviamo nei piatti, ma proviamo a farla così, è squisita. Mettete a molle i funghi secchi, poi li scolate li tagliate grossi e tenete da parte l’acqua ben filtrata.

Share

I TAGLIERINI MARE MONTI

    I TAGLIERINI MARE MONTI Mettete in ammollo dei funghi secchi, ne bastano pochissimi, poi strizzateli molto bene e frullateli. Preparate i taglierini con farina e uova e un pizzico di sale (grossomodo 1 uovo ogni 100 gr di farina) e i funghi frullati. Mettete a bollire l’acqua e quando bolle mettete il sale (l’acqua senza sale raggiunge prima l’ebollizione) e calate la pasta, nel frattempo in un largo

Share