Cucina

LA FRITTATA CON LE COTICHE

LA FRITTATA CON LE COTICHE questa ricetta è finita nel dimenticatoio, solo i più anziani se la ricordano, a me l’hanno detta sabato sera ad una cena a base di pizza e Tigelle in alta Garfagnana. Servono circa 200 gr di cotiche di maiale per fare la frittata, lessatele, poi si tagliano a striscioline, in una ciotola si sbattono uno o due uova a testa, due manciate di cacio pecorino,

Share

LA PASIMATA DELLA GARFAGNANA

LA PASIMATA, CRESCENTA O CRESCENZA Dalia Monti ci scrive così: “La mia nonna era una brava cuoca e ligia alle tradizioni….per esempio per Pasqua,nella Settimana Santa,cucinava la pasimata che impastava e faceva lievitare per tre giorni…ogni giorno doveva aggiungere qualcosa.La sera del Venerdì Santo ci metteva l’uvetta,i canditi con gli ultimi ingredienti e la metteva nelle teglie a lievitare per tutta la notte….la mattina erano raddoppiate di volume e le

Share

LA MEZZINA ARROSTO

LA MEZZINA ARROSTO   Chiamatela come volete pancetta è la stessa cosa, mezzina deriva da “mezzena” parte centrale del ventre del maiale, quindi fatevi dare dal vostro macellaio il taglio giusto con la sua cotenna. Preparate un trito molto abbondante di aromi e spezie come sale, pepe, salvia, rosmarino, aglio, chiodi di garofano, noce moscata, massaggiate la parte interna della pancetta o mezzina, poi arrotolatela e legatela che non fuoriesca

Share

LA PASTA AL SUGO DI COZZE

LA PASTA AL SUGO DI COZZE pulite bene le cozze, ve ne servono 200 gr a testa circa, spazzolatele e togliete il filo, poi in una padella mettete un giro d’olio, peperoncino prezzemolo tritato, aglio tritato, fate insaporire, mettete le cozze e fatele aprire in questo intingolo, toglietele dal guscio lasciandone alcune per figura, filtrate il brodo e tenetelo da parte. Mettete nella solita padella senza lavarla tutte le cozze,

Share

Filetti di acciughe del Mediterraneo richiamati dai supermercati Coop per possibile presenza frammenti di vetro

Filetti di acciughe del Mediterraneo richiamati dai supermercati Coop per possibile presenza frammenti di vetro. Si tratta di un richiamo precauzionale   I supermercati Coop hanno diffuso il richiamo precauzionale di un lotto di filetti di acciughe del Mediterraneo a marchio Triglia per la “possibile presenza di frammenti di vetro”. Il prodotto interessato è venduto da 80 grammi con il numero di lotto L 20 328 e il termine minimo

Share

chiamarla bisque fa figo, non è altro che un brodetto di teste e gusci di gamberi.

BISQUE DI GAMBERI chiamarla bisque fa figo, non è altro che un brodetto di teste e gusci di gamberi. In cucina non deve mai mancare, come non può mai mancare il brodetto di pesce, fatene un pò, poi mettetela nel recipiente del ghiaccio e tenetela sempre a disposizione in congelatore per le vostre preparazioni che per magia, anzi per merito vostro, prenderanno il sapore dei piatti dei grandi chef stellati.

Share

GLI GNOCCHI DI FARINA DI CASTAGNE

GLI GNOCCHI DI FARINA DI CASTAGNE mescolare la farina di castagne con una manciata di farina bianca, sale e acqua ottenendo un impasto piuttosto solido. Fate bollire una pentola con acqua salata e aiutandovi con un cucchiaino fate gli gnocchi gettandoli velocemente nell’acqua, quando vengono a galla sono cotti e li condirete con una crema di ricotta di pecora, pecorino grattugiato, panna e burro, pepe macinato al momento. FONTE EZIO

Share

Ricetta del Cacciucco Livornese entra ufficialmente tra quelle della tradizione popolare della Regione Toscana

Ricetta del Cacciucco Livornese entra ufficialmente tra quelle della tradizione popolare della Regione Toscana https://www.agricultura.it/2020/02/19/ricetta-del-cacciucco-livornese-entra-ufficialmente-tra-quelle-della-tradizione-popolare-della-regione-toscana/ Foto di Associazione Cacciucco Livorno La ricetta del Cacciucco Livornese valorizza alcuni prodotti presenti nell’elenco regionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT), tra cui il Pomodoro costoluto fiorentino. La Regione, il 27 gennaio 2020, ha inserito ufficialmente il “Cacciucco Livornese” tra le “Ricette della tradizione popolare” della Toscana. La decisione arriva a seguito della richiesta dell’Associazione

Share

LA  ZUPPA DI COZZE

LA  ZUPPA DI COZZE iniziamo questa ricetta dalla fine, si può aggiungere a questa preparazione delle patate a tocchetti, delle vongole, delle arselle, dei gamberi, oppure usare la ricetta per vongole e arselle, poi a me personalmente un nonnulla di pomodoro piace. Detto questo si puliscono bene due kg di cozze, le mettete in una pentola, incoperchiate e fatele aprire. Togliete i molluschi dal guscio ma lasciatene alcuni interi per

Share