Breaking news
  • No posts where found

Le Erbe

“I fiori di aprile: la Calla, Zantedeschia aethiopica

“I fiori di aprile: la Calla, Zantedeschia aethiopica Le calle iniziano a mostrare le loro inflorescenze nel mese d’aprile, per proseguire praticamente fino alla fine di luglio, Le calle sono piante che per la loro semplicità evocano il giardino dei nonni: fioriscono già in aprile e coltivate in piena terra trovano una collocazione ideale in luoghi a mezzombra. I fiori hanno una forma elegante, raffinata, con steli lunghi anche più

Share

I fiori di Aprile: l’Iris Fiorentina, il giaggiolo bianco.

I fiori di Aprile: l’Iris Fiorentina, il giaggiolo bianco. Ci sono numerosi Iris dai tantissimi colori che possiamo ammirare in questo periodo, ma merita una menzione particolare l’ IRIS FIORENTINA, il giaggiolo bianco. Il nome “giaggiolo” deriva sicuramente dal termine “ghiacciolo”, termine con il quale sappiamo che i contadini di una volta chiamavano l’ Iris Fiorentina, che produce un grande fiore color bianco-ghiaccio. L’Iris Florentina è il simbolo di Firenze

Share

Le buone erbe: la Borragine.

Le buone erbe: la Borragine. E’ una delle più comuni piante commestibili di campagna … si ritrova ovunque con i suoi magnifici fiori blu dagli stami quasi neri: nei prati incolti, sui bordi delle carreggiate, lungo i muretti, nei giardini, tra le macerie, ecc. fino a 1000 m di altitudine. Si suppone che sia originaria del Medio Oriente ma oramai è naturalizzata in quasi tutto il mondo. Fiorisce da Aprile

Share

I fiori di Aprile: l’iris japonica.

I fiori di Aprile: l’iris japonica. E’ una deliziosa pianta rizomatosa, è una varietà dell’iris, facente parte appunto della famiglia delle Iridaceae. E’una delle varietà dell’iris più apprezzate e coltivate in tutto il mondo. Si tratta di una pianta che produce dei fiori bellissimi, con petali frangiati, particolari. Questa specie fiorisce già a fine Marzo inizio di Aprile.

Share

I fiori della Primavera: il Tulipano.

I fiori della Primavera: il Tulipano. Il tulipano è un fiore allegro, elegante, colorato, la cui fioritura è concentrata nei mesi di primavera (da marzo a maggio). E’ una pianta bulbosa, originaria dell’Asia del Mediorientale, risale alla fine del 1500, quando venne introdotta inizialmente nell’Europa centrale, importata dalla Turchia, dove veniva coltivata già da secoli. I fiori di tulipano esistono di svariate tonalità, dal bianco candido al viola, dal rosso

Share

Il narciso Tazzetta.

Il narciso Tazzetta. Il nome comune è quasi un vezzeggiativo: Tazzetta, è il Narciso italiano, nome scientifico Narcissus tazetta, noto anche come Narciso nostrale. Il Narciso Tazzezza è molto apprezzato per il suo profumo dolce, è coltivato da secoli e diffuso in tutto il mondo. Cresce spontaneamente in tutte le regioni d’Italia, tranne che nelle zone alpine. Produce fiori multipli sullo stesso stelo, formati da 5-7 petali allargati verso l’esterno.

Share

Il giallo solare è uno dei colori preponderanti dei fiori primaverili, come quello della forsizia,

Il giallo solare è uno dei colori preponderanti dei fiori primaverili, come quello della forsizia, che sboccia impaziente. La Forsizia (Forsythia), è una pianta di origine orientale, simbolo di “bellezza fugace” a causa della sua fioritura breve ma molto appariscente. Da febbraio ad aprile, spuntano sulla pianta tanti fiorellini gialli luminosi sui rami ancora spogli; in seguito, compariranno anche le foglie, di colore verde chiaro. E’ pianta adatta per creare

Share

Il Ranuncolo favagello.

Il Ranuncolo favagello. La battaglia tra il freddo dell’inverno e il caldo della primavera deve ancora essere decisa e già le foglie di questa ranuncolacea formano dense rosette, facendo sbocciare bei fiori solitari, di colore giallo lucido e brillante. Il favagello è pianta che da tempo ha imparato a vivere vicino all’uomo colonizzando con successo i terreni coltivati: campi, orti, giardini. Nei frutteti cresce e fiorisce prima che le piante

Share