ZUPPA DI MAGRO ALLA CONTADINA 33475165_1622566361175937_17796390264504320_n

ricetta delle campagne di tanti anni fà che magari oggi si cucina omettendo alcuni ingredienti, ma noi, quando possiamo, torniamo sempre all’originale.
Mettere in una capiente pentola per ogni commensale 100 gr di fagioli scritti (a Lucca li trovate sicuramente da Prospero dietro il coro di San Michele), con acqua ghiaccia, aglio, salvia e uno zampuccio di maiale tagliato a metà e fate lessare lentamente, la pentola deve borbottare e non bollire, non mettete sale.
Se non avete la possibilità di avere uno zampuccio ripiegate su una cotenna di prosciutto con un pò di grasso e magro, se prendete una fetta di zampuccio di prosciutto completo con la sua cotenna meglio ancora.
Fate un battuto finissimo con aglio, salvia, rosmarino, sedano, carota, cipolla, gambi di prezzemolo, e stufate lentamente per un quarto d’ora aiutandovi con un cucchiaio di acqua quando serve, quando è pronto passate al passaverdura, aggiungete ora cavolo cappuccio o verza, un porro, la braschetta (cavolo nero) privata della costola centrale, un mazzetto di bietola, peporino (timo) in abbondanza, un paio di patate, pomodoro, ora cuocete tutto, le verdure naturalmente fatte a pezzi.
Dopo un’oretta togliete lo zampuccio dai fagioli e lo mangerete caldo a parte come seconda portata, passate 2/3 dei fagioli con tutto il loro brodo e aggiungeteli alla zuppa, aggiungete anche quelli lasciati interi, assaggiate e salate con parsimonia, pepate, tostate il pane casalingo fatto a fette strusciatele con uno spicchio d’aglio, mettetene uno strato nella zuppiera, irroratele con un filo d’olio e versate sopra brodo e verdure, lasciate inzuppare, fate poi un secondo strato di pane, olio e finite con brodo e verdure.
Lasciate riposare un pò in maniera che il pane sia ben inzuppato, portate in tavola, i commensali se ne serviranno e metteranno sopra, nel proprio piatto, un bel giro d’olio di frantoio e una macinata di pepe.
La potete mangiare sia calda che ghiaccia.
fonte ezio lucchesi

Share