“Zucchine ripiene al tonno:

veloci, leggere e gustose!
Non hai idea di cosa preparare per cena?
Ti suggerisco un piatto salva cena perfetto fatto con le zucchine ripiene di tonno. Preparare questo piatto sarà semplice e ti svuoterà il frigorifero in un batter d’occhio!
Lascia da parte ogni indugio e cominciamo subito a cucinare.
Indossa il tuo grembiule e recupera dalla dispensa:
Mollica di pane integrale
Pangrattato integrale
500 gr di zucchine
1 uovo

120 gr di tonno sott’olio

Sale
2 acciughe sott’olio
Olio evo
Laviamo le zucchine e tagliamo le estremità.
Dopodiché sbollentiamole in una pentola piena d’acqua.
Appena le zucchine saranno pronte scoliamole per poi tagliarle a metà. Con un cucchiaio scaviamo nella polpa rimuovendola completamente. Successivamente prendiamo la polpa e tritiamola con un coltello per poi metterla da parte per qualche attimo.
Ovviamente mettiamo da parte anche la buccia delle zucchine per poi utilizzarla in un secondo momento.
A questo punto in una ciotola portiamo la mollica di pane e versiamo dentro l’acqua. Quando il pane avrà assorbito l’acqua strizziamolo tra le mani in modo da eliminare l’acqua in eccesso.
Successivamente nella ciotola contenente la polpa tritata delle zucchine trasferiamo la mollica di pane appena lavorata e il tonno sott’olio. Condiamo con un pizzico di sale e aggiungiamo le acciughe sott’olio, divise precedentemente a metà, e un uovo intero. Mescoliamo gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.
Una volta completata quest’operazione con un cucchiaio portiamo il ripieno dentro le nostre zucchine svuotate in modo da riempirle per bene.
Infine, dopo aver farcito tutte le nostre zucchine, adagiamole su una teglia rivestita con della carta da forno. Successivamente spolveriamo sulle nostre zucchine ripiene del pangrattato e un filo d’olio.
Portiamo la teglia in un forno ventilato, fatto riscaldare in precedenza, e lasciamo cuocere la ricetta per 20 minuti ad una temperatura di 180 gradi.
Dopodiché non dobbiamo fare altro che servire a tutti questo sfizioso piatto.”
fonte nutrizione come filosofia

Share