Volo American Airlines, scoppia finestrino del pilota: paura a bordo. Passeggeri salvi grazie all’atterraggio di emergenza

Tragedia sfiorata ieri a bordo di un volo della compagnia aerea cinese American Airlines: il parabrezza del velivolo si è improvvisamente rotto a oltre 9.000 metri d’altezza.  Il volo AA 5627, era partito martedì 6 novembre alle 12:55 da Charlotte Douglas nella Carolina del Nord ed era diretto a Akron-Canton nel nord-est dell’Ohio con arrivo previsto alle 14:24, ma è stato costretto ad atterrare a Charleston alle 13:57 nella Carolina del Sud. Intanto è stata aperta un’inchiesta sulle cause dell’incidente. I 49 passeggeri a bordo sono arrivati a terra sani e salvi. Il jet Bombardier CRJ200 è stato ispezionato dai tecnici dopo l’atterraggio. La compagnia aerea, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che ha confermato l’accaduto, ha dichiarato: “Il volo American AA 5627 è atterrato tranquillamente a Charleston, dopo aver deviato per precauzione, in seguito a un guasto casuale di un elemento riscaldante nel parabrezza dell’aereo che ha causato una crepa.” L’aereo è atterrato in modo sicuro e senza incidenti ed è stato accolto dai servizi di emergenza dell’Aeroporto come è prassi standard in tali casi.

Share