dav“Vivi Lucca”: ecco il calendario unico degli eventi 2018

 

Oltre 200 appuntamenti con un mix fra livello internazionale e cittadino, fra centro storico, paesi e frazioni. Il calendario unico, giunto alla sua quinta edizione, si avvale quest’anno per la prima volta di un percorso che ha visto la pubblicazione di un avviso e il lavoro di una commissione per la selezione degli eventi.

 

Musica e teatro, sport e manifestazioni di carattere storico, con un mix fra grandi eventi di portata nazionale e internazionale che si alternano ad appuntamenti di interesse cittadino, con un’attenzione che mira sempre di più a coinvolgere in maniera sistematica le frazioni e i paesi accanto al centro storico. Con oltre 200 manifestazioni, ecco il calendario unico degli eventi 2018 “Vivi Lucca” per una programmazione puntuale e armonizzata.

 

E proprio tra gli aspetti prioritari di “Vivi Lucca” c’è la volontà di organizzare nel tempo e nello spazio ciò che la vivace realtà culturale della città e del territorio offre in termini di appuntamenti. Il calendario unico giunge alla sua quinta edizione a conclusione, per la prima volta quest’anno, di un percorso specifico che ha visto la pubblicazione di un apposito avviso per oltre un mese -dal 21 dicembre del 2017 al 25 gennaio 2018- e successivamente il lavoro di una specifica commissione che ha selezionato gli eventi.

 

Grazie a “Vivi Lucca” è stato inoltre possibile rendere più semplici e snelle le procedure amministrative a carico di chi, a Lucca, organizza eventi. L’ufficio cultura ha infatti assunto il ruolo di interlocutore tra le singole associazioni e gli altri soggetti coinvolti nel rilascio delle autorizzazioni: dagli uffici interni al Comune (suolo pubblico, traffico, etc.) agli altri Enti, primo fra tutti la Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara.

 

“Siamo lieti di presentare anche per quest’anno il calendario ‘Vivi Lucca’ che nasce da un intenso lavoro da parte della commissione e dalla buona risposta delle associazioni e organizzazioni del territorio, che ringrazio per la partecipazione – commenta l’assessore alla cultura e al turismo Stefano Ragghianti –. Con questo strumento è possibile sviluppare meglio la promozione e la valorizzazione di ogni singolo evento, grazie al largo anticipo con cui tanti eventi vengono messi in calendario e grazie ad una disposizione degli appuntamenti nel tempo che va nella direzione di evitare sovrapposizioni. E proprio per accentuare ancor di più questi aspetti, il nostro intento è di arrivare ad anticipare l’approvazione del calendario per l’annualità successiva entro la fine dell’anno: in questo modo infatti riusciremo ancor di più a mettere a sistema i nostri luoghi della cultura – penso al sistema museale, alle ville, ai palazzi e agli spazi all’aperto – con la vivacità culturale che la nostra città sempre dimostra”.

Tra le 240 proposte presentate la commissione ha selezionato 222 manifestazioni che rispondevano ai requisiti del bando.  A questi eventi il Comune dà il proprio supporto in diversi modi: dal patrocinio non oneroso al contributo economico fino al 70% delle spese, dal riconoscimento di benefici economici indiretti (ad esempio la concessione di sale a titolo gratuito) fino alla compartecipazione o alla convenzione.

 

Per promuovere e far conoscere complessivamente il calendario è stata realizzata una brochure che suddivide le manifestazioni durante le diverse stagioni. La brochure sarà stampata in 2000 copie e verrà distribuita le strutture comunali, nei punti di accoglienza turistica e nelle diverse sedi delle associazioni di Categonelria (commercianti, albergatori, ristoratori, ecc..). Verrà realizzata una versione web di “Vivi Lucca”  per essere inserita sia sul portale del Comune di Lucca che nei siti turistici comunali e sul sito di Toscana Promozione. La stessa versione verrà inviata alle Associazioni che hanno proposto gli eventi e all’indirizzario delle associazioni culturali/turistico/sportivo e a quelle che aderiscono alla Consulta della cultura. Il calendario unico degli eventi ha una sua pagina Facebook: viviluccaevent&experience

 

L’attività dell’amministrazione comunale non si conclude ovviamente con l’approvazione del calendario: l’ufficio cultura sarà infatti impegnato nell’attività di supporto e assistenza alle manifestazioni che via via si andranno a realizzare e nella successiva fase di verifica delle modalità di svolgimento e di gradimento. Entro la fine del mese di maggio verrà pubblicato un secondo avviso che servirà a raccogliere le proposte integrative al calendario, che caratterizzeranno la stagione autunnale-invernale e che saranno promosse con una integrazione della brochure.

 

 

Share