Con immenso dispiacere apprendiamo della morte dell’altro bambino,   investito qualche sera fa, a Vittoria, da un pregiudicato, Saro Greco, risultato positivo ai test di alcool e droga. Gli erano state amputate entrambe le gambe nel tentativo di salvarlo ma non ce l’ha fatta. Ha raggiunto il tanto amato cuginetto, proprio durante le celebrazioni per il suo funerale.

E’ in casi come questo che senti forte l’assenza di uno Stato che non sia debole con i forti e forte con i deboli.

Che la terra vi sia lieve, piccoli angeli, che la vostra perdita possa risvegliare le coscienze di tutti coloro che, direttamente o indirettamente, sono responsabili di questa immane tragedia.

Share