Geonova Lucca – Sibe Prato 83-81

GEONOVA: Drocker 10, Puccinelli, Loni 17, Danesi 5, Del Debbio, Tozzini 10, Porciani 3, De Falco 20, Pierini 4, Meucci 14. All. Piazza

SIBE: Onuhoa 1, Biscardi 5, Staino 18, Vannoni Fil. 16, Evotti 6, Vannoni Fra. 8, Smecca 4, Mannocci 15, Meucci 8, Elcunovich ne. All. Pinelli

ARBITRI: Luppicchini di Viareggio (Lu) e Venturini di Capannori (Lu)

NOTE: parziali 16-12, 36-28, 47-51, 70-70. Fallo tecnico a Drocker al 20’00”, fallo antisportivo a De Falco al 28’29”

 

Vittoria al supplementare per la Geonova che con un libero di De Falco a tempo scaduto riesce ad agguantare l’overtime e poi a spuntarla in un incontro che si è deciso nell’ultima azione grazie gli errori al tiro di Staino e di Vannoni. Tra Geonova e Sibe è partita vera, magari non eccelsa, ma con grande agonismo in campo tra due formazioni convalescenti alla ricerca dei primi punti nel girone Promozione. L’avvio però è tutto degli ospiti che trovano subito due triple da Evotti, mentre i padroni di casa faticano a carburare. Si arriva fino al 4-10 prima che l’astinenza finisca con una tripla di Meucci e una nuova intensità difensiva che fanno la differenza. Il pareggio arriva dopo 8’45” con un libero di Danesi, poi Loni dall’angolo sigla il vantaggio e i lucchesi sfruttano l’inerzia per piazzare un parziale da 12-0 che poi nel secondo quarto diventa 20-3 con una penetrazione di Meucci che dà il 24-13. La reazione pratese passa per una tripla di Smecca ma i padroni di casa hanno ancora benzina nel motore e trovano il massimo vantaggio grazie a Drocker (36-24) prima che Prato riesca a prendere respiro prima del riposo.

Dopo la pausa si riparte con un tiro libero per i ragazzi di Pinelli che va a punire un fallo tecnico dato a Drocker, intanto però gli ospiti recuperano punto su punto allungando la difesa e affidandosi alla zona.

Così dopo 3 minuti e mezzo è Staino in uscita dai blocchi a dare il pareggio (40-40) mentre Meucci, Biscardi e Smecca continuano a segnare portandosi fino a +9 (42-51). La Geonova però ha il pregio di affidarsi ai suoi uomini di esperienza e con Drocker e De Falco rimane incollata alla partita riuscendo a rimettere la testa avanti con una schiacciata di Loni in contropiede (60-58) a 5 minuti dalla sirena. Stavolta a non mollare però sono gli ospiti e si arriva a un finale punto a punto. A 8 secondi dalla sirena Drocker serve De Falco che da 6 metri segna il 69-68 ma in uscita dal time-out gli ospiti disegnano un’azione che permette a Mannocci di segnare il controsorpasso. Mancano 1 secondo e 6 decimi alla fine e dalla rimessa in attacco De Falco riesce a guadagnarsi un fallo che lo porta in lunetta a tempo scaduto per l’1/2 che rimanda tutto all’overtime.

 

Il commento di coach Giuseppe Piazza: https://www.youtube.com/watch?v=xVR9JCbB8ik

Share