shorinji-1193157_1280

Ogni giorno, con una frequenza inquietante, con dettagli sempre più atroci: di violenza contro le donne si legge  e si sente parlare quotidianamente. Un fenomeno che colpisce indistintamente donne di qualsiasi ceto, età, e provenienza. Un fenomeno di fronte al quale spesso le donne si trovano disarmante, indifese, e senza le giuste “conoscenze” per affrontare la situazione. Le tecniche di difesa personale servono prima di tutto ad aumentare la consapevolezza. Non si tratta mai di semplici corsi di arti marziali, kickboxing  ma di tecniche studiate e pensate per la difesa femminile, adatte a fronteggiare con maggiore sicurezza le aggressioni. La violenza maschile sulle donne assume molteplici forme e modalità: nel 2015 l’Istat ha diffuso dei dati davvero raccapriccianti su questo fenomeno.

La violenza contro le donne è fenomeno ampio e diffuso: 6 milioni 788 mila donne hanno subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni: il 20,2% ha subìto violenza fisica, il 21% violenza sessuale, il 5,4% forme più gravi di violenza sessuale come stupri e tentati stupri. Sono 652 mila le donne che hanno subìto stupri e 746 mila le vittime di tentati stupri.

Ecco perchè la Commissione Pari Opportunità di Barga ha deciso di organizzare una giornata introduttiva per conoscere le tecniche di difesa personale.  Nell’ambito del progetto provinciale “Otto marzo e dintorni”, il 12 marzo alle ore 16:00 in viale Cesare Battisti 36 a  Fornaci di Barga l’Ass.ne Judo Club Fornaci di Barga in collaborazione con C. P. O. del Comune di Barga, organizza un workshop dal titolo: “ Mai più paura…”. Una giornata di dimostrazione per conoscere i principi base delle tecniche di difesa personale femminile.

Share