Oggi a Palazzo Ducale la premiazione delle classi vincitrici

GLI STUDENTI DEL “MACHIAVELLI” DI LUCCA, DELLA MEDIA “JENCO” E DEL “MARCONI”

DI VIAREGGIO PRIMI NEL CONCORSO SU BULLISMO E CYBERBULLISMO

DSC_0006

L;iniziativa realizzata nell ambito del progetto “No-Trap non cadiamo in trappola” promosso

da Lions club, Provincia, Fondazione Cassa di Risparmio ed Università di Firenze

Sono stati oltre 500 gli studenti del territorio coinvolti nel concorso “No trap – Non cadiamo in

trappola” sui temi del Bullismo e del Cyberbullismo organizzato da Lions Club Lucca Host e Leo

Club Lucca, Università di Firenze, Provincia di Lucca, e il sostegno della Fondazione Cassa di

Risparmio di Lucca.

Oggi (giovedì 19 maggio), a Palazzo Ducale, a Lucca, si è svolta la premiazione dei migliori

elaborati alla presenza, oltre che dei ragazzi e delle direttrici didattiche degli istituti vincitori, di

Maria Gloria Montinari (Lions club Lucca Host) coordinatrice dell'iniziativa, del consigliere

provinciale alle politiche giovanili Renato Bonturi con la dirigente della Provincia Rossana

Sebastiani, di Graziano Nottoli (presidente Lions), di Maria Stuarda Varetti (past presidente

Lions club Lucca Host), di Andrea Salani della Fondazione CRL, della ricercatrice Valentina

Zambuto dell Università di Firenze, e di Iacopo Politi (Leo club Lucca).

Per il video più bello, votato con i “like” espressi attraverso la pagina facebook del concorso, sono

stati gli alunni della classe 2ª C della scuola media “Jenco” di Viareggio (Istituto comprensivo

Darsena); la 1ª E dell Isi “Machiavelli” di Lucca ha ricevuto, invece, il primo speciale dagli

organizzatori Lions club e Leo Club, mentre la classe 1ªB dell Isi “Marconi” di Viareggio si è

aggiudicata il primo premio per il miglior bozzetto. Ad ogni classe vincitrice è stato consegnato un

tablet di ultima generazione per uso didattico.

Il concorso ha impegnato, quest ;anno, alcune classi di una decina tra scuole medie e superiori della

provincia di Lucca attraverso le lezioni tenute dai docenti dell università di Firenze. Più nello

specifico “la gara” è consistita nella pubblicazione su una specifica pagina Facebook (“Concorso

bullismo Lions Club Lucca Host e Leo Club Lucca”) di elaborati vari: video, fumetti, disegni e

cartelloni realizzati dai ragazzi. Il numero dei “mi piace” sui vari elaborati ha decretato la classifica

finale della sezione dedicata ai video.

Il progetto “Non cadiamo in trappola” è stato avviato nel 2008, poi perfezionato e migliorato sulla

base delle valutazioni di efficacia. I benefici ottenuti nelle diverse sperimentazioni, relativi alla

diminuzione dei comportamenti problematici, al miglioramento del clima della classe e del

benessere degli alunni, certificano la qualità dell iniziativa avviata.

Info su: http://www.notrap.it/ e su http://www.squarciagola.net/

Share