“Armonie barocche” Un concerto per clavicembalo e violino alla rassegna  “Primavera in musica”

L’appuntamento nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli   

Sabato 20 aprile alle 18.00. Ingresso libero

 

Proseguono gli appuntamenti con la rassegna “Primavera in musica”, promossa da Villa Bertelli, in collaborazione con l’associazione musicale Diapason.  Sabato 20 aprile alle 18.00 nel Giardino d’Inverno sarà di scena “Armonie barocche”, un concerto del Duo violino e clavicembalo con Carla Mordan, Erminia Migliorini e con la partecipazione del controtenore Alessandro Carmignani.

Le musiche saranno di G. F. Sances, G. F. Händel, J. S. Bach. L’evento proporrà un’esperienza di ascolto poco consueta e contemporaneamente una proposta musicale raffinata, che affiancherà ai grandi compositori di scuola tedesca un esponente poco frequentato del barocco italiano, come Giovanni Felice Sances. Il concerto seguirà l’inaugurazione della mostra “Houdini” di Giuliano Tomaini, in programma, sempre sabato 20 aprile alle 17.00 a Villa Bertelli. Di seguito il programma e i curricula:

  1. LOCATELLI Sonata in re minore op. 6 n. 12

Adagio

            Allegro

            Andante

            Allegro

 

 

 

 

 

  1. F. SANCES Pianto della Madonna

 

  1. S. BACH Sonata in sol maggiore BWV 1019

Allegro

            Largo

            Allegro

            Adagio

            Allegro

 

  1. F. HAENDEL Lascia ch’io pianga

(dall’opera “Rinaldo”)

 

  1. S. BACH Schliesse, mein Herze

(da “Weihnachtsoratorium” BWV 248)

 

CARLA MORDAN Violino

ERMINIA MIGLIORINI Clavicembalo

ALESSANDRO CARMIGNANI Controtenore

 

CARLA MORDAN ha compiuto i suoi studi musicali in Romania presso il Liceo Musicale e l’Accademia di Musica “G. Dima” di Cluj con il massimo dei voti, formandosi sotto la guida di autorevoli maestri fra cui Stefan Ruha e Stefan Gheorghiu. Ha quindi frequentato a Roma un corso tenuto dal grande violinista Ruggiero Ricci. La sua attività solistica, anche con orchestra, ha avuto inizio a quattordici anni. In Italia ha poi conseguito i diplomi di violino e didattica della musica e si è perfezionata con i maestri Alberto Bologni e Cristiano Rossi. Ha infine frequentato il biennio specialistico a indirizzo solistico ottenendo il diploma accademico con il massimo dei voti e la lode. Collabora stabilmente con svariate orchestre e gruppi da camera, soprattutto in duo con pianoforte. In Venezuela ha tenuto concerti come solista accompagnata dall’Orchestra Sinfonica de Los Llanos. Negli ultimi anni ha registrato numerosi CD, anche di musica contemporanea. Ha inoltre inciso alcuni trii di Vivaldi con il chitarrista Flavio Cucchi per la casa discografica ARC di Londra. È spesso invitata quale membro di giuria a concorsi nazionali e internazionali. Ha tenuto molti concerti solistici accompagnata da numerose orchestre da camera e sinfoniche, interpretando importanti opere della letteratura violinistica barocca, romantica e contemporanea in Europa, Sud America e Asia.

 

ERMINIA MIGLIORINI ha frequentato il Liceo Musicale del Conservatorio “A. Boito” di Parma, diplomandosi in pianoforte nel 1986 sotto la guida del maestro Orlando Calevro. Successivamente, ha rivolto la propria attenzione al repertorio barocco, diplomandosi in clavicembalo nel 1991 presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze, sotto la guida della prof.ssa Annamaria Pernafelli.

Ha seguito numerose Master-classes e corsi di perfezionamento sia per il clavicembalo (R. Kohnen, K. Gilbert, G. Murray, G. Kiss, C. Rousset) che per il clavicordo e il fortepiano (C. Tilney, B. Brauchli, M. Tan). Ha seguito  il corso di basso continuo presso la Civica Scuola di Musica di Milano tenuto da Laura Alvini.

Vincitrice di una borsa di studio della European Mozart Foundation, ha frequentato la Mozart Academy di Praga perfezionandosi con B. Berstel e A. Newman.

Ha tenuto numerosi concerti sia come solista che in gruppi cameristici e orchestrali in Italia e all’estero (Parigi, Praga, Bruxelles, Annecy ecc).

È docente di pianoforte presso il Liceo Musicale “F. Palma” di Massa.

 

ALESSANDRO CARMIGNANI, pisano, si è diplomato in canto al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze affiancando alla classica emissione tenorile quella da controtenore. Dopo gli studi tradizionali si è perfezionato nella pratica della musica antica, diventando uno tra i più acclamati specialisti.

Ha debuttato nel 1991 al Teatro “Verdi” di Pisa nel “Rinaldo” di G. F. Haendel, sotto la direzione di Piero Bellugi e nel famoso allestimento di Pier Luigi Pizzi.

In seguito, si è esibito nei più prestigiosi teatri e sale da concerto di tutto il mondo con i più importanti direttori, incidendo da solista circa 170 CD, ed è il cantante che in assoluto ne ha realizzati di più nella storia di sempre.

 

Share