VILLA ARGENTINA – I MERCOLEDI’ LETTERALI.

 

Mercoledì 5 aprile nell’ambito degli appuntamenti di “Lucca Film Festival-Europacinema 2017”

A VILLA ARGENTINA “IL SOUVENIR” DI GUIDO DEL MONTE

E’ uno degli appuntamenti collaterali del “Lucca Film Festival – Europacinema 2017” il prossimo incontro a Villa Argentina, a Viareggio, per la rassegna “Di Mercoledì” promossa dalla Provincia di Lucca.

Mercoledì 5 aprile, alle 17,30, è in programma infatti la presentazione del libro “Il Souvenir” di Guido Del Monte, opera che fa parte del progetto editoriale Maison Nouvelle Vague (San Marco Litotipo). Oltre all’autore parteciperà all’incontro Daniele Luti (Co-direttore della collana di narrativa INCIPIT della casa editrice ETS). La presentazione è curata in collaborazione con la Libreria La Vela di Viareggio.

 

“Il Souvenir” – che Del Monte ha definito recentemente un dittico di terra e di mare – è un romanzo che ha per protagonista Francesca. Un personaggio che passa, tocca e lascia il segno, sia che faccia l’impiegata in un tetro ufficio, sia la bagnina di un decadente stabilimento balneare. Lei è la prima a subire le conseguenze delle tempeste che scatena, bufere dentro una boule-de-neige. Niente, meglio di questo grazioso souvenir, rappresenta i nostri piccoli mondi provinciali, le nostre botteghe, tutto ciò che ostinatamente rimane dopo che una come Francesca se ne è andata.

 

Progetto editoriale Maison Nouvelle Vague.  Già Roberto Rossellini, elogiando gli allora giovani registi francesi Truffaut, Godard, Chabrol, Rivette, Rohmer, sottolineò che l’esplosione della Nouvelle Vague era da considerarsi più un fatto organizzativo che estetico. Film a basso costo, spesso girati in 16mm, che permettevano al regista di esprimersi veramente come autore del suo film (allo stesso modo in cui un pittore è autore del suo quadro) inventando la propria grammatica e i propri stilemi, quasi totalmente indipendente dall’industria cinematografica. Cominciava l’era del cinema d’autore. Cosa può significare trasportare il senso della Nouvelle Vague francese dal cinema alla narrativa? Chi è davvero l’autore di un libro? È possibile un progetto che non sia né produzione industriale-editoriale, né crudo self-publishing? Che parallelismo può esserci tra l’avvento della cinepresa 16mm nel cinema e l’odierna stampa digitale nell’editoria? Di questi argomenti si fa testimone e sperimentatore Guido Del Monte attraverso questo romanzo dedicato alla memoria di Eric Rohmer.

 

Guido Del Monte, 1969, toscano. Ha esordito con la drammaturgia nel 1994, una sua pièce dedicata a Bukowski è apparsa sulla rivista Baubo. Nel 2016 è ideatore del progetto editoriale Maison Nouvelle Vague (www.nouvellevaguelibri.com) ed escono: Le Protagoniste, Il Souvenir (2017) – dedicati alle memoria di Eric Rohmer – e viene ripubblicato Costa West, romanzo d’esordio del 2000 (Baroni editore) già ripreso da Cinquemarzo nel 2012.

 

Info: 0584-1647600 o pagina Facebook “Villa Argentina Viareggio”.

 

Share