Viareggio, 16.09.2020

Tentò di rapinare del Rolex un minorenne, 19 enne individuato e denunciato dai Carabinieri di Forte dei Marmi

I Carabinieri della Stazione di Forte dei Marmi, al termine di una minuziosa attività d’indagine, hanno deferito alla Procura di Lucca un diciannovenne italiano, residente a Firenze, con precedenti, ritenuto responsabile dei reati di tentato furto e tentata rapina ai danni di due minori.
L’episodio si verificò nella tarda serata dell’8 luglio sul lungomare fortemarmino. Nello specifico le due vittime, due amici di 17 anni originari di Parma ed in Versilia per le vacanze estive, furono avvicinati, mentre dialogavano tra loro seduti su una panchina, da un giovane che in modo repentino dapprima tentò di impossessarsi di una cassa bluetooth portatile e successivamente provò a strappare ad uno dei due minori l’orologio marca “Rolex” che aveva al polso, non riuscendo grazie alla resistenza della vittima ma cagionando comunque alla stessa lievi escoriazioni alla mano, per poi fuggire a bordo di una bicicletta in direzione Montignoso.
Il giorno seguente le vittime denunciarono l’accaduto alla locale Stazione Carabinieri, fornendo una precisa descrizione del malvivente che presentava anche un vistoso tatuaggio sul collo. I militari avviarono subito tutti gli accertamenti e le ricerche del caso. A distanza di alcune settimane, una pattuglia dell’Arma, impegnata nel consueto servizio di controllo del territorio per le vie del centro di Forte dei Marmi notò un soggetto che corrispondeva alla descrizione dell’autore della tentata rapina e pertanto fermarono il giovane procedendo all’identificazione e a rilievi fotografici che hanno successivamente consentito alle vittime di riconoscerlo quale autore del reato con assoluta certezza.
Il soggetto, attualmente domiciliato a Forte dei Marmi, è stato pertanto deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria.

Share