VIAREGGIO: MARTEDÌ GRASSO NEL SEGNO DELLA MIMOSA, LUNGO I VIALI – PETIZIONE PER DIRE STOP CIBO FALSO

Martedì grasso al Carnevale di Viareggio nel segno della mimosa della Versilia e della petizione europea “EatOriginal – Unmask your food – per estendere l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti. Gli agricoltori di Coldiretti ancora protagonisti al Carnevale d’Italia in occasione del corso in agenda martedì 5 marzo lungo i viali di Viareggio con i fiori e con le storiche battaglie per etichette chiare e complete in grado di mettere il consumatore nelle condizioni di conoscere gli ingredienti e la loro provenienza. “Portiamo i colori dei fiori della Versilia, in questo caso la mimosa, il fiore per eccellenza della festa delle donne che è una delle varietà che caratterizzano il nostro comparto florovivaistico – spiega Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Lucca – e con la petizione con cui chiediamo all’Unione Europea di estendere l’obbligo di indicare l’origine in etichetta a tutti gli alimenti. I cittadini vogliono sapere quello che mangiano: durante il Carnevale i nostri addetti promuoveranno la petizione e raccoglieranno le firme per avvicinare questo obiettivo che appartiene a tutti, a noi, ai nostri figli”.

Share