MOZIONE SU SOLUZIONE PROBLEMATICHE DI INTERRUZIONE EROGAZIONE GAS VIA
PALADINI E VIA DELLE CATENE PROMOSSA DALLA LEGA. DISCUSSIONE IN CONSIGLIO COMUNALE.
E cronaca nota, quanto accaduto in merito alle interruzioni di
erogazione gas per il riscaldamento l’acqua calda, nelle case del
Comune, di Via Paladini  e Via delle Catene, appartamenti gestiti
dalla fallita Viareggio Patrimonio.
Situazione intollerabile per chiunque, ma in particolare per la
presenza di minori e di persone affette da disabilità, all’interno
degli appartamenti, che a periodi alterni e senza preavviso, si
trovano privati di un bene di prima necessità.
Per questo il Gruppo Consiliare della Lega, di cui la Consigliera Pacchini è
prima firmataria, ha fatto richiesta di un Consiglio Comunale urgente
mirato alla problematica suddetta, alla quale ha aderito anche il
Movimento 5 stelle, con la presentazione della presente mozione di
discussione in Consiglio Comunale sulla problematica già descritta,
con richiesta di ripristino continuativo del servizio, sui passaggi e
le competenze dei gestori e sulle azioni risolutive e di controllo in
merito alla gestione degli immobili e dei servizi. Una mozione dibattuta che ha evidenziato confusione e sottovalutazione delle problematiche, dove il Gruppo Lega, 5 stelle e del Gruppo Misto hanno votato a  favore, il Pd e il Consigliere Troiso, hanno scelto un voto di astensione e il Gruppo di Viareggio tornerà bellissima. dopo l’intenzione espressa dall’architetto Pieraccini di scendere a fianco delle problematiche dei cittadini, ha votato contro la mozione, come il resto della maggioranza. La Mozione é stata quindi bocciata con 7 voti a favore, 3 astenuti e 9 contrari.
La Sottoscritta, fa anche presente di aver presentato, in data 30
maggio, una richiesta atti mirata al reperimento della  documentazione
di affidamento della gestione dei servizi energetici e loro
collegamenti, e di informazione sugli organismi che gestiscono gli
immobili in generale di Via Paladini e Via delle Catene distintamente,
della quale, nonostante la richiesta fatta ai sensi del Regolamento
del Consiglio Comunale, e quindi in tempistiche ben precise (tre
giorni lavorativi, successivi a quello della richiesta e che non deve
superare i sette giorni) non è pervenuta alcuna risposta scritta.
A tutto questo si aggiungono problematiche relative ai contratti di
locazione in scadenza, per quanto riguarda Via Paladini, che lasciano
gli attuali conduttori con molti punti interrogativi, relativi al
rinnovo e alla restituzione delle mensilità di cauzione versate alla
Viareggio Patrimonio fallita e alla sicurezza, soprattutto per quanto
riguarda Via delle Catene, alla luce dei recenti fatti di occupazione
abusiva di uno dei cinque appartamenti vuoti e di movimenti notturni,
ormai da mesi,  da parte di presunti spacciatori, presenti sui
ballatoi dell’emergenza abitativa dall’adiacente immobile fatiscente
di proprietà della Misericordia, a rischio continuo di occupazione da
parte di persone senza fissa dimora, senza tralasciare gli importanti
problemi “strutturali” del Condominio stesso, dove piove dal tetto,
dove il cancello d’ingresso è rotto e dove il cortile interno sta
“sprofondando”.

Il gruppo Lega. Maria Pacchini, Massimiliano Baldini, Alfredo Trinchese, Alessandro Santini.

Share