C’è chi vuole strumentalizzare e fare misera polemica politica anche in tempo di emergenza sanitaria e soprattutto il giorno che celebra la liberazione dal nazifascismo, la lotta partigiana e i tanti morti che il nostro Paese e il nostro territorio hanno sacrificato per la libertà.
Ne cito due per capirci.


Uno Tiziano Nicoletti che scrive come mai nessuno è andato a celebrare la liberazione. Questo è un signore che da anni dileggia l’Amministrazione che mi onoro di guidare e offende la mia persona, e oggi non si smentisce, raccontando una realtà che esiste solo per lui. Infatti abbiamo celebrato il 25 aprile, come ogni anno. Il perchè quel signore abbia voluto affermare quella falsità solo lui lo sa. (In realtà lo sappiamo anche noi).


Gli altri il sig. Luca Bonuccelli ed il Signor Alberto Pardini che scrivono che abbiamo sbagliato il luogo delle celebrazioni, considerato che il sindaco è un cretino e soprattutto è lucchese, quindi non puó conoscere i luoghi simbolo della città (il sindaco!). Ora, peccato per loro, ogni anno in accordo e stretta collaborazione con l’Anpi, le deposizioni di corone sono state due: una in piazza della Pace a Torre del Lago, l’altra in piazza Garibaldi a Viareggio. Poi il momento istituzionale in Comune e infine l’omaggio dell’Anpi in Largo Risorgimento. Quest’anno, dovendo per forza di cose ridurre al minimo gli spostamenti e senza la possibilità di una cerimonia pubblica, come sicuramente avranno tutti notato c’è il sindaco con la fascia ma manca il labaro della città, abbiamo scelto un solo luogo per la corona: la più centrale piazza Garibaldi.


Peccato che in occasioni serie e ufficiali come queste, ci siano persone che hanno voglia e tempo di polemizzare, peccato. Ma purtroppo ci sono. Comunque garantisco che, a parte aver perso qualche minuto a rispondere, non co rovineranno davvero la festa.


Buon 25 Aprile!
GIORGIO DEL GHINGARO

Share