BALDINI (LEGA), TASSA DI SOGGIORNO: SOSPESA CON RITARDO SOLO GRAZIE ALL’INTERVENTO DI BOCCA E PER MOTIVI ELETTORALI. QUANDO LO CHIESERO LE CATEGORIE LOCALI E LA LEGA A MARZO ED APRILE NON FUMMO PRESI IN CONSIDERAZIONE ED IL CONSIGLIO COMUNALE SI RIFIUTO’ DI VOTARLA.

Il Sindaco Del Ghingaro la smetta di fare la solita propaganda elettorale perche’ e’ solo grazie al recente intervento di Bernabo’ Bocca, Presidente Nazionale di Federalberghi, che sulle pagine nazionali dei principali quotidiani lo aveva “bacchettato” pubblicamente proprio sulla tassa di soggiorno, citando Viareggio come esempio negativo, che si e’ deciso ad intervenire e ad approvare la sospensione di questo balzello.
Alle plurime richieste provenienti da Federalberghi locale subito dopo l’esplosione dell’emergenza Covid, contenute nei documenti congiunti delle categorie e sollecitate a più riprese in Consiglio Comunale e nella Commissione Turismo anche da parte della Lega era rimasto, come al solito, sordo ed indifferente.
Cosi’ interviene Massimiliano Baldini, Capogruppo della Lega.
L’Amministrazione Del Ghingaro non ha mai prestato attenzione al tema della tassa di soggiorno, tanto più in questo momento di crisi economica per tante strutture ricettive che chiedono da tempo anche solo un po’ di ossigeno per resistere al calo di lavoro e proporre ai turisti soluzioni più competitive.
La Lega – continua il Capogruppo della Lega – aveva fatto protocollare i documenti delle categorie economiche contenenti l’azzeramento della tassa di soggiorno, chiedendo di votarli, ma il Sindaco e la sua stessa maggioranza si sono sempre rifiutati di farlo.
L’intervento odierno, che naturalmente sosterremo, giunge quindi colpevolmente in ritardo e si colloca in un quadro dove molti comuni limitrofi garantiscono agli albergatori opportunita’ ben più efficaci.
La decisione assunta dalla Giunta Del Ghingaro – conclude Massimiliano Baldini – e’ quindi frutto di un evidente interesse elettorale che non sfuggira’ certo ai cittadini ed agli operatori, peraltro in qualche modo imposto dalla durissima critica di Bocca che mise alla berlina ancora una volta (si pensi alla Viareggio Cup, al Politeama, alle Vele di Turcato) la nostra citta’ di fronte all’intero Paese.

Share