Il consigliere delegato Del Soldato: “Un primo intervento già in avanzata fase di progettazione”

VIABILITA’ TURCHETTO: LA ZONA SARA’ MESSA IN SICUREZZA DALLA PROVINCIA

“La Provincia ha ben chiare da tempo le criticità legate alla via Romana nella zona del Turchetto,

nel territorio comunale di Altopascio all’altezza del supermercato Pam e della diramazione stradale

per raggiungere Montecarlo. Tant’è vero che l’ufficio tecnico di Palazzo Ducale ha lavorato a due-

tre possibili soluzioni che, tra l’altro, sono già state oggetto di incontri con gli amministratori

altopascesi, i rappresentanti di alcune aziende della zona e gli Industriali proprio perché i problemi,

oltre all’alta velocità delle auto trattandosi di un lungo rettilineo, riguardano soprattutto il transito

dei mezzi pesanti”.

La conferma che la Provincia si sta occupando della viabilità al Turchetto arriva dal consigliere

delegato Adolfo Del Soldato il quale si dichiara disponibile ad incontrare e a ricevere chiunque

per esaminare i problemi legati al transito viario di questa zona.

“Per il Turchetto – spiega – c’è un percorso tecnico-politico in atto ad uno stadio già avanzato per

arrivare in tempi brevi all’attuazione di un primo intervento di messa in sicurezza: circa 5-600

metri all’altezza delle svolte in direzione Montecarlo. Ma trattandosi di opere pubbliche da

effettuarsi sul territorio di Altopascio è inevitabile che ogni intervento debba essere concordato con

il Comune, che ringrazio per la fattiva collaborazione.

Proposte diverse e più impegnative dovranno essere necessariamente esaminate alla luce della

volontà del Comune di Altopascio, comportando scelte di carattere urbanistico che ricadono su quel

territorio”.

Infine Del Soldato non manca di fare un accenno alle polemiche politiche sul tema: “In merito al

metodo di approvare documenti contro altri enti – commenta – diciamo che fa parte di quello che

una volta si chiamava il teatrino della politica: una ‘rappresentazione’ che non pregiudica niente,

perché la prendiamo per quello che vale, ma che non aiuta nemmeno a risolvere problemi che non

si prestano a semplificazioni”.

Share