L’investimento della Provincia per mettere in sicurezza il tratto della via per Camaiore è di 260mila euro

VIABILITA’: SI “TAGLIA” LA CURVA DEL BOLLORE. ENTRA NELLA FASE CRUCIALE
L’INTERVENTO DI AMPLIAMENTO DELLA CARREGGIATA

La strada a fine lavori sarà larga ben 8 metri rispetto ai 5.50 attuali

 

Dopo l’apertura del cantiere nelle scorse settimane e i lavori preparatori sul versante interessato dallo sbancamento, entra nel vivo l’intervento di ampliamento e messa in sicurezza della strada provinciale n. 1 Francigena (via per Camaiore) in località Bollore, al confine tra i territori di Lucca e Pescaglia.

In questi giorni, infatti, è cominciato “il taglio” della curva pericolosa con l’intervento delle escavatrici che rimuoveranno la terra e il vecchio muretto laterale per consentire la ridefinizione della traiettoria della strada che, in quel punto, risulta particolarmente a rischio per la ridotta visuale.
Per consentire questo tipo di lavori, nel tratto interessato è istituito un senso unico alternato tramite impianto semaforico oppure con l’ausilio dei movieri a seconda delle esigenze di cantiere. L’intervento è eseguito al momento a traffico aperto e il grado di avanzamento dei lavori dipenderà in gran parte dalle condizioni meteo che da ora in avanti dovrebbero migliorare.

Il progetto di ampliamento della via per Camaiore al Bollore, per il quale la Provincia ha investito 260mila euro, riguarda un tratto di 160 metri e rappresenta il IV e ultimo lotto di lavori a suo tempo programmati ed eseguiti dall’ente di Palazzo Ducale di concerto anche con il Comune di Pescaglia.

Le opere di sbancamento e messa in sicurezza, più nel dettaglio, sono effettuate lato monte della carreggiata dove, dopo il taglio della curva e la rimozione del materiale, sarà realizzato un muro di contenimento alto 3 metri.

Secondo il progetto predisposto dall’Ufficio tecnico della Provincia la ‘nuova’ carreggiata avrà una larghezza di 8 metri circa rispetto ai 5,50/6 m. attuali con due corsie di marcia di 3,25 m ciascuna. Oltre ai lavori di ampliamento e messa in sicurezza del versante sono previsti interventi di regimazione delle acque meteoriche, il riposizionamento di un collettorie fognario, opere di risanamento stradale, la riprofilatura dei cigli a valle della carreggiata, il rifacimento del manto bituminoso nonché la potatura delle piante ad alto fusto presenti in zona.

La nuova curva del Bollore dovrebbe vedere la luce alla fine dell’estate.

Share