VERSILIA GOURMET, L´ANNUALE APOTEOSI DELL´ARTE CULINARIA SULLA COSTA TIRRENICA

Si è tenuta lunedì scorso, presso la romantica, raffinata e lussuosa sede dell ´Hotel Principe, a Forte dei Marmi, l´annuale edizione di “Versilia Gourmet”, l´ambito ed esclusivo appuntamento a cui partecipano i più famosi ristoratori versiliesi, i giornalisti del settore, autorità e celebri personaggi del food and beverage d´eccellenza, in tutto 160 invitati e da mesi era terminata la possibilità di prenotare un posto. Una cena luculliana, al termine della quale venivano assegnati quattro Premi alla Ristorazione e il Premio Eccellenza Italiana.

Premi e assegnazioni: Miglior Chef, Migliore in Sala, Premio Carriera, Ristorante dell´Anno, infine, il Premio Eccellenza Italiana.

Il premio di Miglior Chef se lo è aggiudicato il giovane Nicola Gronchi, Chef del Bistrot di Forte dei Marmi. Il premio, Migliore in Sala, va invece a Libero Musetti, che fa questo mestiere fin da prima del militare e lo svolge ancora oggi, presso il ristorante Il Circo di Pietrasanta, con passione, abnegazione e, perché no, un pizzico di follia e un´incredibile irriverenza, senza mai mancare, però, di assoluta professionalità. Il Premio alla Carriera è andato a Bruno Vietina, personaggio ben noto nella storia enogastronomica versiliese, infatti, è stato alla guida di ristoranti come il Maitò e il Madeo. Il Premio più ambito, vale a dire, Ristoratore dell´anno 2018, va a Filippo Bartola, del Ristorante Filippo Mud, di Pietrasanta, locale all´avanguardia, aperto alle contaminazioni della pittura e della scultura.

Il Premio Versilia Gourmet – Champagne Bergère 2018, Eccellenza Italiana se lo sono guadagnati Alfonso e Livia Iaccarino, del celebre Ristorante “Don Alfonso 1890”, nella penisola sorrentina. E´già possibile acquistare la Guida.

Share