Verranno recuperati due edifici fatiscenti a Ponte all’Ania

BARGA – Il Comune di Barga realizzerà due importanti interventi utili alla riqualificazione urbana di annose situazioni di degrado che stanno creando anche problematiche di tipo igienico sanitario nel paese di Ponte all’Ania.

 

Verrà infatti recuperato l’immobile abitativo che si trova lungo via Nazionale, ormai in condizioni fatiscenti da diversi anni. Verrà inoltre recuperata anche l’area dell’ex cinema Risorgimento, anche questo abbandonato ed in degrado. I soldi per rimediare a queste situazioni l’ente li ha trovati, come annunciato nel corso di una conferenza stampa avvenuta giovedì mattina, nell’ambito di un  finanziamento del governo di oltre 1,130 milioni di euro legato a “Interventi di riqualificazione aree urbane degradate lungo i fondovalle”. Finanziamento che parte da lontano; era infatti il 2015 quando il comune di Barga, presentò la domanda. Poco tempo fa la comunicazione del via libera al finanziamento  e così l’ente si è subito attivato, anche perché, proprio per gli immobili di ponte all’Ania, c’era da risolvere una complicata situazione burocratica legata alla proprietà. Situazione che adesso è in via di essere definitivamente risolta. Il progetto complessivo annunciato finanzia interventi per più di un milione di euro.

 

 

Due sono appunto a Ponte all’Ania dove per 380 mila euro il comune intende procedere al recupero del fatiscente immobile che sorge lungo via Nazionale e ricavarci da due a quattro appartamenti da utilizzare per emergenza abitativa. L’altro intervento è finanziato per 400 mila euro ed anche in questo caso si punta a realizzare almeno due appartamenti nell’ex cinema Risorgimento che verrà demolito e trasformato in unità abitative. I rimanenti soldi serviranno invece per la riqualificazione dell’area esterna alla pieve di Loppia a cominciare dal parcheggio che serve anche il cimitero; tra gli interventi anche la realizzazione di una area attrezzata sottostante la pieve. Il tutto per un importo di 358 mila euro

fontenoitv

Share