VerdeMura al via con la presenza dell’assessore regionale Marras
Domani 2 aprile tanti appuntamenti con gli esperti per imparare i segreti delle piante

Fra le rarità la camelia che fiorisce 6 mesi l’anno

 

Oltre 160 espositori da tutta Italia e dall’estero, migliaia di piante rare e ricercate, e tanti prodotti artigiani di qualità per il giardino e il balcone: ha preso il via oggi (1 aprile) VerdeMura,  la mostra mercato del giardinaggio e del vivere all’aria aperta, che prosegue fino a domenica 3 aprile, sulle Mura fra il baluardo San Regole e la Libertà.

A dare il via alla manifestazione, alla presenza degli assessori comunali: Giovanni Lemucchi, Stefano Ragghianti, Francesco Raspini, e della presidente di Lucca Crea, Francesca Fazzi e del direttore generale Emanuele Vietina, al consigliere regionale Mario Puppa, l’assessore regionale Leonardo Marras che si è complimentato con Lucca Crea per aver dato il via alla primavera di Lucca con ben due manifestazioni nello stesso week end: “Lucca Crea – ha sottolineato l’assessore Marras – che organizza fra gli altri anche il festival  Lucca Comics & Games è di fatto uno dei poli mondiali della creatività e sarebbe un peccato non dialogare con questa realtà che parla direttamente ai giovani”. Poi in merito a VerdeMura che è stata la prima manifestazione italiana del settore a riaprire in questo anno, Marras ha sottolineato che “Verdemura è un’esperienza regionale di grande rilievo che nasce su queste solide basi lucchesi”.

“Il respiro dei ciliegi in fiore” caratterizza questa XIII^ edizione Tante le rarità che si potranno ammirare e anche acquistare a VerdeMura. Fra queste spiccano le camelie a fiore giallo, portate dai Vivai Giusti Massimiliano e la ‘Red Leaf Bella’, detta anche “Hongye Beila”, presente in esemplare anche in vendita, pianta molto rara, originaria della Cina e scoperta solo nel 2009. I fiori delle camelie sono anche protagonisti di una mostra di fiori recisi, organizzata da Andrea Antongiovanni del vivaio Rhododendron e Alessandra Sani, curatrice dell’Orto Botanico di Lucca dal titolo: “Un viaggio attraverso le varietà più belle delle camelie proposte come fiore reciso”. Nel sotterraneo del baluardo San Regolo sono esposti oltre 100 fiori che testimoniano il lungo legame fra Lucca e le camelie, con specie che risalgono a quelle conservate all’Orto Botanico e a Villa Bottini, a quando cioè oltre 200 anni fa si importarono le prime dall’Oriente.

Eccezionale poi l’Ibrido di camelia denominata Summer Nights nata fra due specie: reticulata e changii, che ha prodotto una pianta in grado di fiorire per 6 mesi dall’estate all’autunno.

Fra gli appuntamenti di Sabato 2 aprile alle 11 e alle 15 la Visita guidata all’Orto Botanico di Lucca – ritrovo all’ingresso del sotterraneo San Regolo (prenotarsi allo stand Adipa). Sempre alle 11 la presentazione del libro “Alberi Millenari d’Italia” di Tiziano Fratus, Gribaudo IF Idee editoriali Feltrinelli con Alessandro Mesini – Baluardo San Regolo.

Ecco gli altri appuntamenti del 2 aprile

Share