I VANTAGGI DI BERE ACQUA CALDA E COME PREPARARLA

  • Scritto da Francesca Biagioli
  • fontegrenme.it
acqua calda benefici

Tutti sappiamo che bere un quantitativo sufficiente di acqua nel corso della giornata è molto importante per mantenere il giusto livello di idratazione. Pochi però sono a conoscenza del fatto che sarebbe bene berla calda per ottenere il massimo dei benefici. Vi sveliamo allora i vantaggi di bere acqua calda e come prepararla.

Nella tradizione Ayurvedica bere regolarmente acqua calda è una pratica molto comune e utile ad eliminare l’eccesso di Ama (ovvero il non digerito). Per noi occidentali all’inizio potrebbe non essere semplice passare dall’abitudine di bere acqua di frigorifero (o nella migliore delle ipotesi a temperatura ambiente) a quella di versarsi un bicchiere di acqua calda. Potremmo inizialmente avere la sensazione di non dissetarci o sentire in bocca un gusto diverso dal solito. Basta poco però per farci l’abitudine e avvertire i benefici che offre questa pratica semplice, economica e alla portata di tutti.

VANTAGGI DI BERE ACQUA CALDA

Bere acqua calda offre diversi vantaggi al nostro corpo. Innanzitutto contribuisce a migliorare il metabolismo e dunque può essere anche un aiuto quando si vuole dimagrire. L’acqua è poi importante per il nostro organismo in quando favorisce la corretta idratazione (l’effetto benefico si noterà ad esempio sulla pelle) ma anche alla sua detossificazione, se la temperatura è maggiore di quella ambiente l’effetto sarà ancora più forte. Ecco perché si consiglia di iniziare la giornata con un bicchiere di acqua calda, o di acqua calda e limone.

Leggi anche: ACQUA E LIMONE: 10 BENEFICI PER LA SALUTE

L’acqua calda, soprattutto a stomaco vuoto, contribuisce anche a rimettere in moto le funzioni intestinali e se utilizzata con regolarità (la mattina appena alzati e la sera prima di andare a dormire) può migliorare i casi di stitichezza. Utilizzare acqua calda (precedentemente bollita) può poi favorire la digestione e, indirettamente, anche il sistema immunitario in quanto diminuisce la presenza di microrganismi.

L’acqua calda può infine aiutare la circolazione sanguigna e attenuare i crampi addominali dovuti ad esempio al periodo mestruale agendo dunque come una sorta di antidolorifico naturale. Il calore, infatti, rilassa i muscoli addominali che in questo modo saranno meno soggetti a spasmi dolorosi.

Come ci ha spiegato la dottoressa Paola Assunta Buccarella in una video intervista, i meccanismi cellulari che si basano su scambi di acqua interna e acqua esterna alle cellule stesse, sono attivi soprattutto quando l’acqua è ad una temperatura superiore a quella del corpo.

Share