Vagli, Puglia al contrattacco: “Costruiremo una nuova strada, non mi ferma nessuno”

VAGLI SOTTO – Per nulla intimorito e sicuro di aver agito nel giusto. Questo lo stato d’animo del vicesindaco di Vagli Mario Puglia  il giorno dopo la maxi operazione coordinata dalla Procura, che vede indagate una trentina di persone con l’accusa di aver pilotato l’assegnazione di lavori di somma urgenza sul territorio comunale.

– FONTENOITV

“Sono sereno e tranquillo” ha detto l’ex primo cittadino, che ha espresso la propria fiducia nella magistratura: “Dopo le segnalazioni di queste quattro persone, che hanno pure contenziosi con il Comune, la Procura non poteva far altro che aprire un’inchiesta, era un atto dovuto” ha detto “e le forze dell’ordine hanno agito con professionalità”.  Puglia pensa che l’inchiesta alla fine sarà archiviata ma se così non fosse spiega di non aver comunque problemi a dover affrontare un processo. E per dimostrare la propria sicurezza il sindaco dà un annuncio a sorpresa. E quasi sfida gli autori delle segnalazioni che hanno portato all’apertura dell’inchiesta. “Si preparino, perché tra 30 giorni inizieremo la costruzione di una nuova strada che collegherà Vagli Sotto agli impianti sportivi di Careggine. Non mi ferma nessuno”.

Share