UOVA NEL “PADELLINO DELLA NONNA”

i grandi cuochi, gli chef più stellati dicano quello che vogliono ma niente, dico niente può egualiare un uovo fritto nel vecchio padellino in alluminio della nonna.
Già con i padellini d’alluminio moderni cambia sapore, provare per credere, quindi andate a cercare in casa della nonna un vecchio padellino e fatevelo regalare (magari lo scambiate con un antiaderente) perché non avrà eguali, io ne ho uno del 1946 dei miei genitori ed un’altro acquistato negli anni settanta e c’è già differenza, meglio quello più vecchio, poi, un’ultima cosa, l’uovo và mangiato direttamente nel padellino, è una favola.

Mettete una noce di burro o olio nel padellino, mettete delle fettine di prosciutto o di mezzina (pancetta) e fatela rosolare bene, deve quasi scrocchiare, rompeteci le uova dentro, poco sale ma
anche no, pepe, fate rapprendere lasciando che il giallo sia molto morbido per inzupparci un paio di fette di pane casalingo.
ricetta di ezio lucchesi

Share