Mancano pochi giorni al voto.
Finito il giro delle frazioni, ed in vista di domenica, un piccolo pensiero: il 26 maggio si elegge il sindaco, una persona da valutare per le cose concrete fatte in questi anni, per i progetti già programmati, per la credibilità delle proposte future.
Ma anche per il “l’ho sempre visto tra la gente, so bene chi è, dove trovarlo, come confrontarmici”.
E poi il gruppo: il Nostro Comune non ha bisogno di tornare indietro, con noi si va avanti sulla strada iniziata da anni.
Siamo una macchina già ben rodata, tra di noi c’è un rapporto diretto e positivo di amicizia sincera, che spesso vale più di tutto il resto.

Share