Una valigia come una tela da riempire d’arte –  Domenica 19 dicembre a OlioSuTavola (Lucca)
esposizione e live action painting con gli artisti della galleria,

oltre alla proiezione del video 3d “Spazi Virtuali” di Giannelli e Rafanelli

Ingresso libero

 

Una valigia come una tela. Domenica 19 dicembre 2021 alla galleria d’arte OlioSuTavola (via del Battistero 38, Lucca), in concomitanza con il mercatino dell’Antiquariato, ci sarà la presentazione della valigia “TELA” di Phoenx realizzata dagli artisti di OlioSuTavola NoEyes, Cinzio, Rolenzo, Marco Sandreschi, Silvia Masini, (GaMe).

L’evento, a ingresso libero e in partnership con Phoenx, prevede dal mattino esposizione e live action painting della valigia “TELA”.

Prosegue intanto, a cura di Martina Bacci Di Capaci, la mostra “Mr Arbitrium e altro”, personale dello scultore Emanuele Giannelli il cui giant campeggia in questi giorni in città, appoggiato alla chiesa di San Michele (Lucca). Nei locali di via del Battistero infatti ci sono numerose creazioni di Giannelli, che si relazionano con il pubblico con le loro domande implicite, e che raccontano l’universo creativo da cui proviene la statua itinerante.

Alle 18,30 di domenica 19 dicembre 2021 ci sarà la proiezione dei filmati 3d “Spazi Virtuali” creati da Emanuele Giannelli e dall’architetto Antonio Rafanelli.

Emanuele Giannelli, scultore, è nato a Roma nel 1962. Nei suoi quarant’anni di ricerca ha realizzato moltissime mostre personali e collettive, sia in Italia che all’estero. Artista di respiro internazionale, sapientemente provocatore, Giannelli costruisce le sue opere sull’equilibrio perfetto tra arte figurativa e arte concettuale. Racchiude dentro di sé la classicità della capitale e la geniale provocazione toscana, intesa da lui come una caratteristica positiva, in quanto capace di “provocare emozioni.

 

L’esposizione è aperta fino a venerdì 7 gennaio 2022, da mercoledì a domenica con orario 17-23, gli altri giorni su appuntamento. Ingresso libero.

Info: +390583491104, www.oliosutavola.com.

Share