Una Linea d’Ombra, ciclo di incontri di alto profilo a Pescia per gli studenti delle scuole superiori con nomi di spicco della cultura
 
In una fase difficile per la scuola, per l’emergenza sanitaria, l’associazione Borgo di Avvistamento, in collaborazione con il comune di Pescia,   ha deciso di realizzare un progetto denominato “Una Linea d’Ombra” per offrire ai giovani che si avviano ad affrontare l’ultimo tratto del loro percorso di scuola superiore, una opportunità di apprendimento, di riflessione e di operatività per aiutarli a superare il vuoto della perdita di occasioni ingiustamente sottratte loro; di ricostruire il rapporto indispensabile di interscambio docenti-studenti e studenti-studenti, necessario  per una crescita equilibrata che la didattica a distanza ha frantumato, attraverso un’azione mirata e altamente qualificata proposta dal progetto che attraversa in modo creativo e non usuale il tema dell’utopia, dell’arte, della scienza,  della partecipazione e della responsabilità.
Cinque Lectio Magistralis condotte da 5 relatori per iniziare con nuovi stimoli e motivazioni l’anno scolastico, come nelle migliori università, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, rientrante quindi nel corso degli studi dei ragazzi.
Una iniziativa che è stata scelta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia come progetto per la giornata delle fondazioni europee del 1 ottobre . Durante la conferenza stampa di presentazione il sindaco facente funzione Guja Guidi e gli esponenti della associazione Borgo di Avvistamento hanno ringraziato la stessa Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e la Banca di Pescia e Cascina per il grande sostegno fornito alla manifestazione.

Le Lectio Magistralis: i relatori e i contenuti
 
Lectio n. 1. Relatore Armando Punzo. Attore, drammaturgo, regista della Compagnia della Fortezza. Direttore artistico del Centro Nazionale Teatro e Carcere di Volterra.
“Voglio sognare un uomo e imporlo alla realtà”. Come perseguire e realizzare un’utopia, trasformare il carcere da luogo di pena a luogo di cultura attraverso il teatro.
“Ma il nostro problema, il nostro obiettivo non è rendere umane le carceri, quanto quello di mettere alla prova il teatro in queste condizioni. Per noi, paradossalmente, il carcere può diventare il luogo dove reinventare il teatro e restituirgli la sua necessità”
Sala del Palagio del Comune di Pescia, 1 ottobre 2021  ore 10,30
Lectio Magistralis n. 2. Relatore Danilo Selvaggi. Direttore generale della LIPU Onlus e della rivista ALI.
 
“Sempre sia il mio cuore aperto/al canto dei piccoli uccelli/che sono il segreto del vivere”
“Dai tempi più antichi la poesia ha raccontato la natura in maniera dolce, diversa da quella del consumismo e della sopraffazione. Oggi, di fronte alla grande crisi ambientale , poeti e artisti assumono una funzione ancora più cruciale: contribuire direttamente alla salvezza del pianeta, con uno sguardo privilegiato al cielo, dove volano e cantano gli uccelli”
Sala del Palagio del Comune di Pescia. 8 ottobre 2021 ore 10,30
Lectio Magistralis n. 3. Relatore Tomaso Montanari. Storico e critico dell’arte.
“Perdersi in Toscana”. Arte, storia, letteratura, ambiente per un itinerario del cuore.
“Abbiamo bisogno di un Rinascimento fatto di amore per il pianeta, di sostenibilità, di ricerca, di lavoro non precario e sicuro, di cura per i più vecchi, fragili e poveri. Se, come credo abbiamo bisogno di ritrovare questa misura umana, perdersi in Toscana può essere un felicissimo inizio”.
Sala del Palagio del Comune di Pescia, 14 ottobre 2021 ore 10,30
Lectio Magistralis n. 4. Relatrice Sabrina Mugnos. Vulcanologa
“Viaggio scientifico e sentimentale tra i vulcani d’Italia”
Storia, cultura e folklore di questi draghi della natura, letteratura e scienza per conoscere.
“La scienza e la tecnologia avanzatissime di cui oggi l’umanità dispone non sono nulla di fronte alla potenza di questi draghi della natura contro i quali l’unica arma possibile è l’umiltà”
Sala del Palagio del Comune di Pescia, 22 ottobre 2021 ore 10,30
Lectio Magistralis n. 5. Relatore Stefano Massini. Scrittore, attore, drammaturgo
“Manuale di sopravvivenza. Guida ironico esistenziale al tempo della pandemia. E..oltre”
“Nel 2020 tutto il pianeta si è trovato a fare i conti con un unico nemico comune. Questa esperienza ci ha portato a riscoprire il valore della sopravvivenza, intesa non solo come sopravvivenza fisica, ma anche come quel sistema di piccole cose quotidiane, di riti personali che grazie a questa esperienza abbiamo scoperto avere un peso diverso. E’ l’occasione per riannodare le fila riscoprendo cosa sia la nostra normalità per sopravvivere a ciò che dall’esterno la contrasta”
Teatro Pacini di Pescia. 5 novembre 2021 ore 21. La Lectio/spettacolo è aperta al pubblico.
I giornalisti
Le Lectio 2, 3, 4, saranno accompagnate rispettivamente dai giornalisti:
Luca Martinelli, freelance. Collabora con Repubblica, il Manifesto, AltraEconomia;
Lorenzo Guadagnucci. Giornalista della sezione economica Quotidiano Nazionale Online. Scrive per Il Manifesto e AltraEconomia;
Jonathan Ferramola, giornalista, autore radiofonico e curatore di eventi culturali.
I giornalisti hanno il compito di favorire l’interazione con gli studenti stimolandoli ad esprimere i loro pensieri, le loro riflessioni e impressioni riguardo le tematiche affrontate nelle Lectio.
I gruppi di lavoro
Le Lectio 2, 3, 4, saranno completate da lavori di gruppo con gli studenti partecipanti. I gruppi lavoreranno nei pomeriggi a seguire le Lectio Magistralis e altri pomeriggi programmati tra una lectio e l’altra. Ciascun gruppo sarà supportato da un tutor che avrà il compito di seguire i ragazzi nell’approfondimento della tematica scelta e nella elaborazione di un “prodotto” fruibile all’esterno che sarà realizzato utilizzando anche linguaggi diversi: la scrittura di un articolo per un quotidiano, un testo teatrale, un breve fumetto, una scheda relativa ad un’opera d’arte. Al gruppo si aggiungerà un esperto in grado di guidare gli studenti nella conoscenza e all’utilizzo del codice del linguaggio scelto. Al termine della Lectio/Spettacolo che si terrà al Teatro Pacini di Pescia, ogni gruppo presenterà il proprio elaborato corredato dai vari steps didattici.
I partners
L’Assessorato alla Cultura di Pescia è partner del progetto e garantirà il coinvolgimento degli Istituti Superiori del territorio, la fruibilità di strutture funzionali (Sala del Palagio, Teatro Pacini) e la pubblicizzazione degli eventi.
La Casa Editrice Maschietto Editore di Firenze  aiuterà a selezionare i prodotti migliori realizzati dagli studenti nei gruppi di lavoro con l’obiettivo di verificare la possibilità di una loro pubblicazione.
L’Associazione  Borgo di Avvistamento APS  è un’associazione Culturale di Promozione Sociale che ha sede a Monte a Pescia, un piccolo borgo antico della provincia di Pistoia. E’ composta da un gruppo di persone che hanno maturato nella loro esperienza professionale conoscenze e competenze diversificate e che hanno trovato nell’Associazione motivazioni e stimoli per lavorare insieme e valorizzare le risorse del gruppo.
Le finalità dell’Associazione sono: la promozione, valorizzazione e diffusione della cultura in ogni sua forma, privilegiando l’ottica europea, attraverso l’ideazione, organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche e ricreative di particolare interesse riguardanti anche la valorizzazione dei territori a rischio di marginalità e il miglioramento delle condizioni di vita delle categorie più deboli.

Share