Una indagine per collocare impianti fotovoltaici su edifici comunali

e per promuovere l’avvio di comunità energetiche

Comune di Lucca, LRS e Lucense insieme per un nuovo modello di produzione e consumo intelligente di energia, in linea con la Strategia 2030.

Dopo “Lucca Circular”, il progetto per ridurre l’impatto ambientale di Lucca Comics and Games e degli altri eventi che si svolgono a Lucca, adesso l’amministrazione comunale punta a realizzare un nuovo modello virtuoso, questa volta nell’ambito dei consumi energetici, sempre in linea con la strategia di sostenibilità ambientale 2030.

A questo scopo è stato firmato negli ultimi giorni un protocollo d’intesa che vede la collaborazione fra Comune, Lucense e Lucca Riscossioni e Servizi, incaricata della gestione degli impianti elettrici dell’amministrazione comunale. Lo scopo è quello di favorire attività di ricerca, trasferimento tecnologico e assistenza tecnica per l’adozione di nuove tecnologie o di nuovi processi di produzione, utilizzo e distribuzione efficiente dell’energia.

In particolare Lucca Riscossioni Servizi, con il supporto tecnico-scientifico di Lucense, elaborerà uno studio ricognitivo che servirà a identificare gli immobili comunali, altre superfici o altre aree sempre di proprietà del Comune, dove sia possibile installare impianti fotovoltaici, indicando per ciascun sito l’impatto economico e il risultato atteso in termini di riduzione dell’inquinamento ambientale. A questo si aggiungerà la mappatura delle cabine di distribuzione in bassa e media tensione presenti sul territorio comunale, che a sua volta servirà a valutare l’opportunità di promuovere l’avvio di comunità energetiche, con l’eventuale assunzione del ruolo di “utente aggregatore” da parte del Comune o di LRS Srl.

Il protocollo d’intesa ha una durata di due anni rinnovabili e il Comune di Lucca sarà il soggetto che coordinerà la collaborazione, mettendo anche a disposizione la propria struttura amministrativa che monitora l’attuazione della “Strategia 2030” e le proprie competenze per il reperimento di eventuali risorse utili al perseguimento delle finalità dell’accordo stesso.

 

Share