Una famiglia di profughe ucraine ricevuta a Palazzo Orsetti

Questa mattina il vice sindaco Giovanni Lemucchi e l’assessora al sociale Valeria Giglioli hanno ricevuto a Palazzo Orsetti una famiglia ucraina composta da mamma e due bambine fuggite dalla guerra. A portarle a Lucca è stato Andrea Marcheschi, un giovane lucchese che il 10 marzo scorso, con la propria auto carica di medicine, vestiti e generi alimentari, seguendo una colonna di automezzi degli aiuti internazionali, ha raggiunto la città Ucraina di Shehyni. Tornando indietro nella città polacca di Przemysl si è offerto di portare in Italia la madre e le due bambine ucraine che sono ospiti nella sua abitazione. Il volontario ha già attivato le procedure con la Caritas per inserire le ragazze in un percorso scolastico e la madre in uno lavorativo.

Share