foto 2

 

La cosa che mi ha colpito, entrando nella struttura di Via Romana Est è il fatto che si trova in unico blocco, con un’attrezzata farmacia (che a vedere dal flusso pare serva una vasta zona!) ed un centro medico altrettanto affollato, il che, per un centro fisioterapico è un bel vantaggio! Perché sembra di essere in un centro cure ospedaliere!

Siamo venuti, a Porcari, nel Centro Fisioterapico “San Giusto” (il santo protettore del paese, nonché antico vescovo di Volterra,) per capire un po’ di più di questa nuova tecnica fisioterapica, la TECARTERAPIA, che è considerata la nuova frontiera della fisioterapia applicata al mondo dello sport professionistico e nel campo del benessere in genere.

 

foto 1

 

E qui, so che questa tecnica viene applicata da molto e va per la maggiore! Ne parlo con la titolare, la Fisioterapista Raffaella Ramacciotti, che mi fa visitare le tante stanze e stanzine per i trattamenti, con i tantissimi macchinari, la palestra, mostrando con orgoglio il risultato ed il successo raggiunto in oltre vent’anni di attività, che, in questi tempi di cambiamenti veloci ed improvvisi, sono tantissimi!

 

foto 5

 

 

foto 3

 

Parliamo di Tecarterapia.

 

“Si, la Tecarterapia, – mi dice la Titolare del Centro, – ha rappresentato una svolta rivoluzionaria nella patologia traumatologica non chirurgica, nella patologia osteoarticolare e dei tessuti molli.

Noi la usiamo ormai da anni!

E’ una fonte di energia biocompatibile, che traferiamo ai tessuti lesi, per ripristinare, mediante l’ipertermia (incremento della temperatura interna) profonda e l’innalzamento del potenziale energetico delle cellule dei tessuti trattati, la normale fisiologia dei tessuti.

 

Mi faccia capire: cos’è questa energia?

 

“Il nome stesso “Tecar” è un acronimo, che sta per trasferimento energetico. Faccia conto che la cellula ha, come ad esempio una pila, un potenziale elettrico esterno ed uno interno, la cui differenza permette gli scambi ed il normale funzionamento. Nel trauma, nella malattia, questo differente potenziale è altamente alterato: immettendo energia con la Tecarterapia, ristabiliamo velocemente i valori normali.

Con questi trattamenti, abbiamo tempi ridotti, già dalla prima seduta! e risultati immediati e stabili, proprio perché è basata sulla stimolazione e il rafforzamento delle capacità riparative dei tessuti.

Tutta la fase operativa del trattamento viene eseguita manualmente quasi come un massaggio, perché, come la eseguiamo noi, al di là delle necessarie strumentazioni, si tratta di una terapia naturale!”.

 

foto 1

 

 

Dove si ottengono i migliori risultati?

 

In tutte le patologie per le quali è indicata la Tecarterapia, si ottiene un’immediata azione analgesica, cioè riduzione del dolore, che avviene agendo sulle terminazioni nervose; un’azione drenante dei tessuti; una stimolazione funzionale del circolo periferico.

Abbiamo così risultati altamente positivi in tutte le patologie dolorose infiammatorie, osteoarticolari e muscolari: dalla rizoartrosi, alla epicondilite, al tunnel carpale, alla cosiddetta cervicale; nelle lombosciatalgie, ma anche nelle lesioni traumatiche o postumi di fratture.

Un’indicazione particolare nella cellulite: per curarla e per prevenirla!!

E vede le tante donne che frequentano il Centro, ma ogni giorno abbiamo anche molti uomini!

 

foto 3

 

Qual è un altro vostro cavallo di battaglia?

 

“Senz’altro la ginnastica posturale!

La postura di un individuo è frutto del vissuto della persona stessa, del rapporto con l’ambiente in cui vive, ma anche da stress, traumi fisici ed emotivi, posture professionali scorrette ripetute e mantenute nel tempo, respirazione scorretta, squilibrii biochimici derivati da una scorretta alimentazione, ecc..”.

 

Da quanto ha detto, si capisce che la postura dell’uomo è in costante e progressiva modificazione.

 

“Si e gli effetti di una postura, che potremmo dire: “ inquinata” si manifestano a livello articolare, con modificazioni dei muscoli, che portano a lungo andare, a modificazioni della struttura scheletrica (scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, valgismo, ecc.) e possono evolvere in disordini posturali importanti fino a vere e proprie patologie.

La ginnastica posturale è un tipo di ginnastica importante non solo per tutti coloro che presentano dolori e vari disturbi alla colonna vertebrale, spesso affetta da varie problematiche dovute anche ad un’errata postura assunta durante il corso della giornata, ma anche a scopo preventivo, al fine di prevenire quindi l’insorgenza di eventuali dolori e fastidi a spalle e schiena, fastidi che possono divenire più frequenti con l’avanzare dell’età. Ma anche qui, bisogna che il trattamento sia operato da veri professionisti e che il trattamento sia personale, studiato appositamente per quella singola persona!”.

foto 5

foto 4

 

 

Mi spieghi esattamente cosa intende.

 

“Nel nostro Centro, noi centriamo tutto l’intervento, individualizzato e personalizzato, cioè studiato per il singolo paziente, operando con il metodo Mezeries.

Consiste nel trovare, nello squilibrio generale di tutta la nostra muscolatura, il muscolo o i muscoli contratti o raccorciati: quindi capisce che da persona a persona l’intervento varia notevolmente. Una volta individuati, si tratta di “lavorare” questi muscoli, per far allentare le tensioni e per ridare loro la lunghezza originale, affinché il corpo possa ritrovare la sua forma armoniosa!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share