Un over 80 non vaccinato corre un rischio di morire di Covid 13 volte superiore rispetto a chi si vaccina

Lo rileva l’Istituto Superiore di Sanità nel suo report esteso settimanale. L’efficacia complessiva della vaccinazione incompleta nel prevenire l’infezione è pari al 63,6% mentre quella della vaccinazione completa è pari al 77,6%

over 80 non vaccinato rischio di morte 13 volte superiore

© Claudia Greco/AGF – Vaccinazioni anti Covid in Lombardia

AGI – Per gli over 80 il tasso di ricovero negli ultimi 30 giorni è 8 volte più alto per i non vaccinati rispetto ai vaccinati completi (222,5 contro 26,8 ricoveri per 100 mila abitanti), in terapia intensiva è dieci volte più alto (13,6 contro 1,3 per 100 mila abitanti) mentre il tasso di decesso è tredici volte più alto nei non vaccinati rispetto ai vaccinati con ciclo completo (129,5 contro 9,8 per 100 mila abitanti).

Lo rileva l’Istituto Superiore di Sanità nel suo report esteso settimanale, pubblicato sul portale EpiCentro. L’efficacia complessiva della vaccinazione incompleta nel prevenire l’infezione è pari al 63,6% mentre quella della vaccinazione completa è pari al 77,6%.

L’efficacia nel prevenire l’ospedalizzazione sale all’83,9% per la vaccinazione con ciclo incompleto e al 92,5% per quella con ciclo completo. L’efficacia nel prevenire i ricoveri in terapia intensiva è pari all’90,8% per la vaccinazione con ciclo incompleto e pari al 94,8% per quella con ciclo completo.

Infine, l’efficacia nel prevenire il decesso è pari all’83,5% per la vaccinazione con ciclo incompleto e pari al 94,6% per la vaccinazione con ciclo completo.

agi live

Share