Un impegno da 900mila euro in sostegno di famiglie e imprese: presentata a Palazzo Orsetti la manovra dell’amministrazione Pardini

L’amministrazione comunale decide di predisporre specifiche azioni di aiuto a famiglie e imprese del territorio, da attuare nei prossimi mesi. Una manovra presentata questa mattina (martedì 18 ottobre) a Palazzo Orsetti dal sindaco di Lucca, Mario Pardini, affiancato dagli assessori al bilancio, Moreno Bruni, alle attività produttive, Paola Granucci, e al sociale, Giovanni Minniti. Un impegno complessivo di circa 900mila euro, di cui 340mila destinati alle famiglie e 550mila per le attività commerciali, artigianali e turistiche.

Le difficoltà derivanti dalla pandemia da virus covid-19 ed i difficili approvvigionamenti energetici, con il conseguente rincaro dei prezzi, rischiano di mettere in ginocchio le piccole/medie imprese che caratterizzano il tessuto commerciale cittadino. Sono quindi previsti notevoli sgravi ai costi fissi, che possano incentivare lo sviluppo e la crescita delle imprese territoriali.

Come prima azione, è stato stabilito un contributo economico a sostegno del pagamento del canone di affitto per le imprese commerciali, turistiche, artigianali e di somministrazione. L’importo del contributo può arrivare fino a 1.000 euro e potrà essere erogato nella sua interezza qualora non sia superiore al 70% del canone di affitto annuale relativo al 2022.

Per le attività di somministrazione di cibo e bevande (ristoranti, bar, pub ecc.) di tutto il territorio comunale, il suolo pubblico sarà gratuito per tutto il periodo invernale, dal 15 novembre, fino al 15 marzo. Questa azione mira ad incentivare l’organizzazione delle attività per la ricezione esterna dei clienti, in modo da aumentare il numero dei coperti previsti ed ampliare la propria offerta in maniera armonica e graduale, senza ulteriori costi aggiuntivi.

E’ inoltre previsto uno sgravo del 25% del canone di concessione di suolo pubblico per tutto il 2023, a favore degli ambulanti in mercati fissi (Don Baroni, Antiquariato, Ponte a Moriano, Santa Maria del Giudice e tutti gli altri). Infine, per gli operatori di spettacolo viaggiante partecipanti al Luna Park, si prevede uno sgravo del 50% della seconda rata del canone di concessione di suolo pubblico per l’anno in corso.

“Lo sviluppo delle aziende del Comune — spiegano Pardini e assessori — viene determinato da una sapiente valorizzazione del capitale territoriale e le azioni elencate guardano proprio in quella direzione.

L’amministrazione sta lavorando dal suo insediamento per dare un nuovo peso alla città, con politiche di sistema e incentivi che possano far emergere le caratteristiche distintive del territorio, sfruttando efficacemente i suoi asset e le sue potenzialità”.

Per quanto riguarda le famiglie, un provvedimento di notevole impatto riguarda invece l’energia elettrica e il riscaldamento domestico. In questo caso l’amministrazione, invece di riaprire un bando pubblico che avrebbe comportato tempi di attesa più lunghi per le famiglie in difficoltà, ha deciso di utilizzare l’avviso già pubblicato in precedenza, al quale avevano risposto 1427 nuclei familiari, dei quali però solo 344 avevano ottenuto un contributo. Attraverso lo stanziamento di 340.000 euro l’amministrazione comunale potrà scorrere ed esaurire la graduatoria esistente, rispondendo in brevi tempi alle necessità di ulteriori 1083 famiglie lucchesi.

Share