Nel decorso pomeriggio un giovane italiano di anni 23 è stato tratto in arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio dai Carabinieri della Sezione Radiomobile di Lucca. La sua ragazza, coetanea, è stata invece denunciata in stato di libertà per concorso nella medesima illecita attività.

 

I due sono stati controllati dai Carabinieri in questa via Sarzanese, entrambi a bordo dell’auto di lei, e sorpresi in possesso di 2 grammi di eroina e 1 grammo di marijuana. Le successive

perquisizioni domiciliari consentivano di recuperare, presso l’abitazione di lui, nella frazione Sant’Anna di Lucca, 18 pasticche di ecstasy e ulteriori 3 grammi in polvere della medesima sostanza, mentre presso l’abitazione della ragazza, in Capannori, frazione Guamo, veniva rinvenuto un bilancino di precisione intriso di hashish, nonché altro materiale atto al confezionamento e allo spaccio della droga.

Nei confronti del 23enne tratto in arresto, ammesso da subito agli arresti domiciliari anche per via di una vistosa ingessatura alla gamba destra che gli impediva l’autonoma deambulazione, sarà celebrato questa mattina il processo con rito direttissimo.

Share