Un fulmine si abbatte con violenza sul campanile di Gragnanella

CASTELNUOVO GARFAGNANA – Nel pomeriggio di sabato 27 luglio un fulmine ha scaricato tutta la sua potenza sulla croce della torre campanaria di piccolo borgo di Gragnanella, siamo nel comune di Castelnuovo Garfagnana, facendo esplodere alcune parti del secolare campanile.

– FONTENOITV

Al di sopra delle campane, una parte del muro è caduto a terra. Ma forse il danno più grande è ancora più in su dove il cornicione è letteralmente esploso facendo cadere sui tetti della canonica e nei pressi del campanile stesso, detriti e pietre anche di notevoli dimensioni. 

 

 

 

 

Fortuna ha voluto che momento nessuno transitava anche perchè sulla zona stava diluviando. Domenica mattina nuovo sopralluogo dei tecnici del comune di Castelnuovo Garfagnana alla struttura che era già stata interessata dal sisma del 21 giugno 2013 e ancora oggi aspettava alcuni interventi conclusivi. L’auspicio è che la vicenda di queste ore possa alla fine permettere di riportare in sicurezza gli edifici colpiti.

 

 

Il fulmine che si è abbattuto sul campanile poteva costare molto caro a Diego, una delle persone che si occupa della chiesa in quanto… secondo un’antica tradizione stava per recarsi sul campanile per suonare questa piccola campana con lo scopo di allontanare la possibilità di caduta di grandine. Oltre ai danni che abbiamo visto il fulmine ha lasciato metà paese anche senza energia elettrica.

Share