Un concorso per ridisegnare l’“oliva”

Un concorso di idee per valorizzare l’area di accesso al casello autostradale Versilia, la cosiddetta “oliva”: il Comune di Pietrasanta (capofila dell’iniziativa) e quello di Forte dei Marmi stanno lavorando alla stesura del disciplinare del bando, rivolto ad architetti, ingegneri e paesaggisti, per dare un nuovo aspetto, esteticamente piacevole e sorpattutto ordinato, al grande raccordo di forma ellittica situato lungo via Unità d’Italia, attualmente lasciato ad area verde incolta.

“E’ uno snodo strategico – sottolinea il sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti – da qui passa tutto il traffico che, dall’autostrada, si dirige in Versilia e nelle condizioni in cui si trova non offre certo un’immagine di accoglienza adeguata”. L’area, infatti, ha l’aspetto di una zona marginale, senza un’identità o un’organizzazione definita, attraversata anche da una serie di canali di raccolta delle acque piovane e sottoposta a una manutenzione minimale, come lo sfalcio periodico dell’erba. “Con il recente rifacimento della sede stradale – aggiunge Giovannetti – questo ‘stacco’ è ancora più evidente e dà ancora di più un senso di trascuratezza”.

Il concorso si chiamerà “Una porta di accesso per Pietrasanta e la Versilia”, con partecipazione individuale o di gruppo e, appena completato negli aspetti regolamentari e procedurali, sarà pubblicato all’albo pretorio online dei due enti banditori e sul sito web istituzionale degli stessi, inviandone copia anche agli ordini professionali delle categorie interessate.

 

Share