luccabimbiinfiera_locandina

Sono state presentate oggi, durante la conferenza stampa, le ultime novità del Lucca Bimbi in fiera, la manifestazione che nasce con l’intenzione di creare due giornate dedicate al mondo dei bambini e delle famiglie; dal gioco all’intrattenimento, dall’offerta degli espositori presenti, alle conferenze dedicate.

Durante la conferenza stampa, al Comune di Lucca, sono stati approfonditi e svelati i temi delle conferenze. “La nuova generazione difficile da gestire o semplicemente geniale?” tratterà delle caratteristiche che contraddistinguono la generazione dei “nuovi” bambini; molte volte più facilmente visti come problematici e difficili da gestire. La conferenza sarà tenuta dalla Dr.ssa Catia Pierotti Psicopedagigista olistica e Naturopata Psicosomatica dell’Ist. RIZA medicina Psicosomatica di Milano che da 20 anni si occupa di bambini e di genitori.

L’”SOS genitori” sarà una tavola rotonda dove gli adulti tutti, non solo genitori ma anche nonni, insegnanti, educatori potranno sottoporre quesiti a un piccolo gruppo di esperti in materie pedagogiche, di comunicazione, ma anche di accoglienza e sostenibilità della nascita di un bambino.

Altro momento di fondamentale importanza per i neo e futuri genitori sarà l’incontro con i volontari della Croce Rossa Italiana che illustreranno le importanti manovre di disostruzione pediatrica. Una volta queste “tecniche” erano conosciute e riservate quasi esclusivamente a medici ed infermieri; ma gli incidenti domestici di ingestione di oggetti pericolosi possono capitare con molta facilità a casa e a scuola.  L’area permanente ha lo scopo di insegnare alle mamme e ai papà, queste semplici ma importanti manovre che possono salvare la vita ai bambini.

Novità assoluta presentata oggi: “Chiedilo all’esperto!”, un area permanente in cui, ostetriche, pedagogisti, educatori, e pediatri saranno presenti per rispondere alle domande, ai dubbi e alle incertezze delle mamme e dei papà presenti.

Molti dei laboratori che si terranno il 23 e 24 aprile a Villa Bottini avranno l’obiettivo di stimolare la creatività dei bambini. “Vogliamo far capire a chi verrà alla manifestazione che i bambini possono imparare a divertirsi e a creare anche con dei materiali semplici, naturali, genuini e di recupero” – commentano gli organizzatori di Ecoeventi. “Uno degli obiettivi della manifestazione è anche quello di creare un momento interattivo di gioco e divertimento tra mamma, papà e bambino. Quasi tutte le attività sono studiate e pensate per essere svolte insieme da genitori e figli, come nello yoga della risata o come con il Cospley. Infatti, i cartoni animati del passato amati dai genitori, forniranno l’occasione ideale per far conoscere ai propri figli, i personaggi e i racconti che hanno caratterizzato l’infanzia dei “grandi” ” – commentano gli organizzatori di Ingegno Creativo.

“Crediamo che sia un’importante iniziativa per il territorio lucchese e che tocchi temi molto importanti, come il cambiamento della nuova generazione e la disabilità” – commenta così l’assessore comunale Ilaria Vietina.

Reanto Bonturi, in rappresentanza della Provincia sottolinea: “Sono veramente poche le iniziative sul territorio pensate interamente per il mondo dei bambini, crediamo che possa diventare un appuntamento fisso, e gli auguriamo per quest’anno il miglior successo”.

In conferenza stampa, viene rinnovata la presenza e l’importanza della madrina dell’evento: la campionessa mondiale paralimpica di dressage Sara Morgani. La sua storia che agli occhi di molti può sembrare tragedia, attraverso le delicate parole di questa straordinaria donna, diventano leggiadri versi di una fiaba che narrano le incredibili avventure di un’eroina dei giorni nostri che non si è arresa davanti alla disabilità, ma che ha imparato ad apprezzare la vita guardandola da una prospettiva diversa…

Share