Uil fpl ‘ Caro Presidente Menesini così non va…! Nell’Ente Provincia regna ancora l’incertezza.

 

E’ la UIL FPL a sostenere questo, con il suo Segretario Provinciale Pietro Casciani e la delegata Laura Landi capolista RSU UIL FPL presso Ente Provincia. Siamo usciti dal Tribunale poco tempo fa, quando avevamo presentato un ricorso per attività antisindacale e ci troviamo, a distanza di pochi mesi, a fare i conti con un nuovo mancato rispetto del tavolo sindacale e delle prerogative contrattuali. 

Caro Presidente cosi non va !

Ci riferiamo alle mobilità deliberate da pochi giorni, senza che la Provincia abbia fatto un serio riassetto dell’Ente come la normativa vigente prevede e come richiesto dalla UIL FPL e dalle altre OO.SS

Questa situazione ci preoccupa ancora di più perché siamo alle porte con il nuovo contratto di lavoro che dovremmo applicare in Provincia (come in tutti gli enti) e questo non è certo il clima migliore per affrontare la stagione contrattuale. 

Ci spaventano inoltre i debiti che la Provincia  registra, considerando che siamo solo ad Aprile….

Ricapitolando, con il decreto Del Rio si è smembrata la vecchia Provincia e da 467 dipendenti siamo passati a 199. C’è stato un fuggi fuggi generale, della serie “si salvi chi può”, senza seguire una programmazione organica delle reali necessità per i servizi rimasti, “ci è sembrato” che siano stati concesse mobilità in uscita senza guardare alle future e reali necessità dell’Ente.

Oggi si pagano le conseguenze di queste scelte.

A farne le spese di tutto questo è il personale rimasto, ritrovandosi oggi sovraccaricato di lavoro, in un Ente sull’orlo del dissesto negandogli ora il nullaosta verso altri enti. 

Al Presidente Menesini e alla sua Giunta la UIL FPL chiede un programma chiaro e semplice:

1) Riorganizzazione dei servizi: l’Ente Provincia necessita  di un piano di riassetto  che la UIL FPL chiede da tempo al Presidente Menesini; solo allora si potrà fare una seria  revisione della pianta organica.

2) Costituzione del Fondo Salario Accessorio 2018 : Per tutelare e garantire gli stipendi dei dipendenti.

3) Riduzione delle Posizioni Organizzative conseguenti alla nuova riorganizzazione dei servizi.

Alla UIL FPL non interessa ne strillare slogan ne guardare e tutelare le singole questioni. A noi interessa sostenere e tutelare i  199 dipendenti che ormai da tempo sono sotto pressione e chiedono certezze sul loro futuro lavorativo e garanzie sulla funzionalità dei servizi resi al cittadino, il tutto in un clima interno positivo.

Share