Uccisa ad Haiti suor Luisa Dell’Orto. Era l’angelo dei bambini di strada

 

Luisa Dell’Orto, suora lecchese di 65 anni, è stata uccisa ad Haiti, probabilmente a scopo di rapina, nella capitale Port au Prince dove operava da oltre 20 anni.

Secondo quanto riferito dall’arcidiocesi milanese, suor Luisa è stata vittima di un’aggressione armata mentre si trovava in strada.

Gravemente ferita, è stata portata d’urgenza all’ospedale Bernard Mevs, dove si è spenta poco dopo, due giorni prima di compiere 65 anni. A Port-au-Prince dove “seur Luisa”, come la chiamavano, era un’istituzione, dato che era la colonna portante di Kay Chal, “Casa Carlo”, in un sobborgo poverissimo di Port-au-Prince, dedicando la sua vita e la missione ai baby schiavi. “Casa Carlo” è stato ricostruita grazie ai fondi raccolti dalla Caritas italiana con la maxi-colletta del 2010, promossa dalla Cei.

Share