tutto pronto per “Io non rischio”. Sabato in piazza Pertini a Querceta si parla di terremoti e si promuovono le buone pratiche per la sicurezza e la protezione dei cittadini

«Un alto esempio dell’importanza che riconosciamo al tema della sicurezza e della protezione dei cittadini, punto focale del nostro programma di governo: un momento informativo di grande valenza per la popolazione, sul tema attualissimo del rischio terremoti, che per la prima volta ci vede fianco a fianco con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile». Con queste parole l’assessore Dino Vené presenta “Io non rischio”, iniziativa dedicata alle buone pratiche di protezione civile in programma sabato 12 ottobre dalle 8:00 alle 18:00 in piazza Pertini a Querceta. Si parlerà in particolare di eventi sismici: i rischi, le conseguenze, i comportamenti da tenere per non farsi cogliere impreparati quando la terra trema.

Seravezza entra per la prima volta in “Io non rischio” con un’azione forte e qualificata: un piccolo villaggio della protezione civile che sarà attivo per l’intera giornata di sabato nel centro di Querceta, costituito da ben quattro postazioni.

 

In quella ufficiale dell’evento “Io Non Rischio” i cittadini incontreranno i sei volontari della Pubblica Assistenza Croce Bianca che nelle scorse settimane hanno frequentato un apposito corso organizzato dalla Protezione Civile Nazionale e quindi competenti e pronti a fornire utili indicazioni sul rischio sismico con il supporto di apposito materiale informativo. Gli altri gazebo sulla piazza saranno a cura del Comune di Seravezza e dell’Unione dei Comuni della Versilia (ente che coordina le attività di protezione civile dei Comuni aderenti), del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e della stessa Croce Bianca, per far conoscere e promuovere in senso più ampio le proprie attività.

Per la durata dell’iniziativa la ludoteca di piazza Pertini sarà aperta per intrattenere i bambini per il tempo necessario agli adulti per documentarsi. I comunicatori della Pubblica Assistenza quercetana saranno protagonisti il giorno successivo, domenica 13 ottobre, dell’analoga iniziativa che si terrà in piazza Duomo a Pietrasanta. «Ringraziamo di cuore l’associazione», aggiunge l’assessore Vené «il cui impegno ha spianato la strada all’adesione del Comune di Seravezza, ben coordinata dal nostro Ufficio di Protezione Civile e dall’Unione dei Comuni».

La campagna “Io non rischio” coincide quest’anno con la prima Settimana Nazionale della Protezione Civile, sette giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini italiani potranno conoscere più da vicino il Servizio nazionale della protezione civile. Domenica 13, giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali dichiarata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, sarà proprio il Capo Dipartimento della protezione civile Angelo Borrelli a dare ufficialmente il via alla Settimana visitando alcune piazze della campagna.

Share