Tutti in piedi per il Beethoven ‘scoperto’ dal maestro Datteri

 


Applausi in San Micheletto per la prima esecuzione moderna

degli arrangiamenti di Moscheles

 

Cambia la location ma non certo l’esito della serata. È stato ancora una volta un grande successo il concerto organizzato domenica scorsa (2 giugno) dall’associazione culturale Animando nella sala dell’Affresco di San Micheletto. Un’esperienza dedicata alla musica di Ludwig van Beethoven che ha visto sul palco anche alcuni ‘volti noti’ del panorama musicale lucchese, insegnanti dell’istituto Boccherini. L’esecuzione delle riduzioni per sette elementi è stata affidata al pianoforte di Fabrizio Datteri, al flauto di Filippo Rogai, ai violini di Alberto Bologni e Gloria Merani, alla viola di Anne Loken, al violoncello di Filippo Burchietti e al contrabbasso di Salvatore La Rosa.

Proprio al maestro Datteri è dovuto il ritrovamento, nella British Library di Londra, delle riduzioni dell’ouverture dell’Egmont e del Concerto n. 5 Op.73 di Beethoven scritte dal pianista e compositore praghese dell’Ottocento Ignaz Moscheles. Entrambe sono state eseguite in San Micheletto in prima assoluta moderna.

 

 

 

 

 

 

“Una sorpresa per chi ama Beethoven e che certo conosce le più note versioni orchestrali dei pezzi che sono stati proposti. Un’emozione – ha commentato il presidente dell’associazione, Paolo Citti – tanto più vivida quando certi ricordi timbrici riescono a ritornare, nella riduzione per sette elementi. In particolare ci sono delle parti che nella versione più nota sono affidate ai corni e che domenica è parso di sentire risuonare insieme ad alcuni acuti del violoncello”.

Il prossimo appuntamento con l’associazione culturale Animando è fissato per il 27 luglio alle 21, per la terza edizione del concerto del premio Adolfo Betti in programma nel Salone del Casinò di Bagni di Lucca. Si esibirà per l’occasione il quartetto d’archi che risulterà primo classificato nel concorso di musica da camera all’interno del festival Virtuoso&Belcanto.

 

www.animandolucca.it

https://www.facebook.com/animandolucca/

Share