TURISMO: TRE INCONTRI SUL TERRITORIO PER PRESENTARE IL NUOVO SISTEMA DI

GESTIONE COORDINATA “WEB CHECKIN”

Il 14, 15 e 16 dicembre appuntamenti a Lido Di Camaiore, Lucca e Castelnuovo Garfagnana

La Provincia di Lucca, in accordo con il Comune di Lucca, ha programmato per la prossima settimana

alcuni incontri di presentazione sul territorio, rivolti ai gestori delle strutture ricettive e alle

rispettive associazioni di riferimento, del nuovo sistema per la gestione coordinata di vari

adempimenti previsti dalla normativa in materia di turismo, denominato “Web Checkin”.

Gli incontri, convocati per illustrare agli “addetti ai lavori” del settore turistico le nuove funzionalità del

sistema, a cui è stata invitata anche la Questura di Lucca, si terranno lunedì 14 dicembre alle 15,30

all’UNA Hotel Versilia, Viale S. Bernardini 335, a Lido di Camaiore; martedì 15 dicembre, sempre

alle 15,30, all’Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, piazza S. Martino 7, Lucca; e

mercoledì 16 alle 10 all’Unione dei Comuni della Garfagnana, via V. Emanuele, a Castelnuovo

Garfagnana.

La nuova procedura telematica, che consente ai gestori di provvedere ai diversi obblighi (statistici, di

pubblica sicurezza e imposta di soggiorno) con un unico inserimento di dati, diventerà definitivamente

operativa, dopo una breve fase sperimentale, dai primi mesi del 2016 e diverrà la modalità ordinaria per

la presentazione delle dichiarazioni periodiche del numero dei pernottamenti, imponibili ed

esenti, e dei versamenti dell’imposta di soggiorno prevista dal regolamento comunale.

“L’iniziativa – spiega il vicepresidente della Provincia di Lucca Umberto Buratti che ha la delega al

turismo – nasce nell’ambito di un progetto promosso da tutte le Province toscane finanziato dalla

Regione nel 2014, quando si cominciava a parlare di riordino delle funzioni provinciali e di passaggio di

consegne delle competenze in materia di turismo ad altri enti. Lo scopo che il progetto si prefiggeva era

quello di aggiornare e potenziare le funzionalità dei rispettivi software realizzati negli anni dalle

amministrazioni provinciali, anche in vista del passaggio di consegne ad altri enti come conseguenza

della normativa sul riordino di funzioni. La Provincia ha utilizzato questa opportunità, puntando anche ad

una semplificazione degli adempimenti istituzionali da parte degli operatori del turismo, costretti a

gestire, ancora oggi, procedure differenti per diverse finalità conoscitive della Pubblica amministrazione,

ma basate sui medesimi dati: comunicazioni giornaliere per la Questura sugli alloggiati, mensili su arrivi

e presenze per le rilevazioni Istat e al Comune per la tassa di soggiorno”.

In occasione dei tre incontri verranno inoltre presentate le ulteriori funzionalità del software, concepite a

beneficio degli amministratori locali: in particolare un nuovo cruscotto (dashboard) che fornirà dati

aggregati visualizzabili sotto forma di grafici e tabelle di immediata percezione per conoscere

l’andamento dei flussi turistici in tempo reale e fare così indagini o confronti su dati storici.

GESTIONE COORDINATA “WEB CHECKIN”

Il 14, 15 e 16 dicembre appuntamenti a Lido Di Camaiore, Lucca e Castelnuovo Garfagnana

La Provincia di Lucca, in accordo con il Comune di Lucca, ha programmato per la prossima settimana

alcuni incontri di presentazione sul territorio, rivolti ai gestori delle strutture ricettive e alle

rispettive associazioni di riferimento, del nuovo sistema per la gestione coordinata di vari

adempimenti previsti dalla normativa in materia di turismo, denominato “Web Checkin”.

Gli incontri, convocati per illustrare agli “addetti ai lavori” del settore turistico le nuove funzionalità del

sistema, a cui è stata invitata anche la Questura di Lucca, si terranno lunedì 14 dicembre alle 15,30

all’UNA Hotel Versilia, Viale S. Bernardini 335, a Lido di Camaiore; martedì 15 dicembre, sempre

alle 15,30, all’Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, piazza S. Martino 7, Lucca; e

mercoledì 16 alle 10 all’Unione dei Comuni della Garfagnana, via V. Emanuele, a Castelnuovo

Garfagnana.

La nuova procedura telematica, che consente ai gestori di provvedere ai diversi obblighi (statistici, di

pubblica sicurezza e imposta di soggiorno) con un unico inserimento di dati, diventerà definitivamente

operativa, dopo una breve fase sperimentale, dai primi mesi del 2016 e diverrà la modalità ordinaria per

la presentazione delle dichiarazioni periodiche del numero dei pernottamenti, imponibili ed

esenti, e dei versamenti dell’imposta di soggiorno prevista dal regolamento comunale.

“L’iniziativa – spiega il vicepresidente della Provincia di Lucca Umberto Buratti che ha la delega al

turismo – nasce nell’ambito di un progetto promosso da tutte le Province toscane finanziato dalla

Regione nel 2014, quando si cominciava a parlare di riordino delle funzioni provinciali e di passaggio di

consegne delle competenze in materia di turismo ad altri enti. Lo scopo che il progetto si prefiggeva era

quello di aggiornare e potenziare le funzionalità dei rispettivi software realizzati negli anni dalle

amministrazioni provinciali, anche in vista del passaggio di consegne ad altri enti come conseguenza

della normativa sul riordino di funzioni. La Provincia ha utilizzato questa opportunità, puntando anche ad

una semplificazione degli adempimenti istituzionali da parte degli operatori del turismo, costretti a

gestire, ancora oggi, procedure differenti per diverse finalità conoscitive della Pubblica amministrazione,

ma basate sui medesimi dati: comunicazioni giornaliere per la Questura sugli alloggiati, mensili su arrivi

e presenze per le rilevazioni Istat e al Comune per la tassa di soggiorno”.

In occasione dei tre incontri verranno inoltre presentate le ulteriori funzionalità del software, concepite a

beneficio degli amministratori locali: in particolare un nuovo cruscotto (dashboard) che fornirà dati

aggregati visualizzabili sotto forma di grafici e tabelle di immediata percezione per conoscere

l’andamento dei flussi turistici in tempo reale e fare così indagini o confronti su dati storici.

Share