Trifoglio dei prati: proprietà e benefici

Il Trifolium pratense detto comunemente Trifoglio rosso è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Fabaceae, geograficamente molto diffusa, appartenente alla stessa famiglia dei legumi.

Le parti della pianta che contengono i principi attivi sono le sommità fiorite, che possono essere utilizzate nella preparazione di estratti per capsule ma anche in infusione come tisana.

E’ un rimedio molto utilizzato perché ricco di isoflavoni, composti fitonutrienti con effetto antiossidante. Gli isoflavoni fanno parte della categoria di fitoestrogeni, ovvero sostanze di origine vegetali simili agli estrogeni. Il trifoglio contiene ben 4 tipi di isoflavoni (fitoestrogeni naturali): daidzeina, genisteina, formononetina e biochanina A.

Questi fito-ormoni sono in grado di svolgere un’azione benefica sui più comuni sintomi della menopausa come le vampate di calore ed inoltre prevengono l’osteoporosi e possono contribuire a contrastare l’aumento di peso e il gonfiore tipico della menopausa.

Share