TRE GIORNI DI LAVORO PER ASFALTARE VIA AMENDOLA A PESCIA. 

 

GIURLANI “APPROFITTIAMO DEL CARNEVALINO PER FARE L’INTERVENTO”

 

Anche se c’è stato un divieto di sosta in queste ore per un lavoro urgente alla fognatura, arriveranno da lunedi a mercoledi prossimo le ordinanze di chiusura della strada da parte del sindaco di Pescia Oreste Giurlani, per permettere l’asfaltatura e il completamento degli ultimi ritocchi di via Amendola, nel centro della città.

 

L’amministrazione comunale approfitta di quel ponte scolastico che per tradizione pesciatina viene attivato per quello che è conosciuto come il “carnevalino” e che quest’anno cade dal 24 al 26 febbraio, con in mezzo il martedì grasso del carnevale come viene festeggiato ovunque.

 

In quei tre giorni la strada sarà oggetto di una attenta scarificazione dell’asfalto, con fresatura della strada, per poi procedere alla asfaltatura e alla collocazione della segnaletica orizzontale e verticale, in modo da completare pressoché definitivamente il lavoro di riqualificazione della strada e della eliminazione delle barriere architettoniche, intervento costato circa 220mila euro ma che ha reso la strada molto bella esteticamente e funzionale per tutti.

 

Queste opere in via Amendola, per le quali  il comune di Pescia ha ricevuto un finanziamento regionale, fanno parte di un progetto più ampio di riqualificazione e miglioramento della mobilità , che riguarda diverse zone della città. Sono state abbattute le barriere architettoniche della strada verso i giardini Matteotti, è stata completamente rifatta l’illuminazione con lampade a led per una visibilità ottimale e minori consumi , è stato ricostruito il marciapiede fino alla sede dell’Aci, è stata installata  una ringhiera protettiva, tutto con grande attenzione all’estetica e alla qualità dei materiali

 

“In questi tre giorni di chiusura delle scuole mettiamo a punto la parte dell’asfaltatura della strada – sostiene il sindaco Oreste Giurlani- con un provvedimento per il quale dovremo necessariamente modificare la circolazione nel centro. Un disagio limitato dalla circostanza del carnevalino ma che completerà un intervento importante per tutti”.

 

Share