Trasporti, Azione Ncc: “I tour operator continuano a trasportare turisti senza autorizzazione. Servono più controlli anti-abusivismo”

Il portavoce Francesco Ruo ai Comuni: “Nonostante la sentenza di Siena che ha condannato in appello un noto tour operator fiorentino niente è cambiato. Le regole vanno rispettate”

 

Firenze, 15 aprile 2022 – “Nonostante la sentenza del Tribunale di Siena che ha condannato in appello un noto tour operator fiorentino per uso improprio di veicoli intestati ad utilizzo privato, per trasportare propri clienti, niente è cambiato. I Comuni con più appeal turistico non hanno predisposto controlli anti abusivismo e il fenomeno continua: vediamo per le strade molti minivan di agenzie di viaggi, senza autorizzazione Ncc. Serve fare qualcosa”.

 

A dirlo è il portavoce di Azione Ncc Francesco Ruo, che evidenzia come la sentenza del Tribunale di Siena del gennaio 2021 che di fatto impedisce alle agenzie di viaggio di trasportare turisti senza autorizzazione “non abbia prodotto risultati concreti, visto che mancano i controlli”.

 

“Evidentemente qualcuno ci considera un settore pericoloso e dannoso – ha aggiunto -. Noi però facciamo un lavoro serio, onesto e con professionalità. Non accettiamo in alcun modo che soggetti senza autorizzazione possano permettersi di entrare nel mercato con queste modalità. Le regole valgono per tutti e vanno rispettate”.

 

Ci rivolgiamo ai Comuni toscani, in particolare a quelli a vocazione turistica come Firenze, Siena, San Gimignano, Montalcino, Monteriggioni – ha concluso Ruo -. Per favore, servono più controlli. L’abusivismo si può sconfiggere ma le amministrazioni ci devono dare una mano altrimenti si rischia il far west nel settore”.

Share