l conapo sindacato autonomo dei vigili del fuoco, primo per numero di iscritti fra il personale operativo in nome del segretario provinciale Nicola Todaro vuole esprimere profonda vicinanza alle famiglie dei tre colleghi deceduti nelle esplosione di Quargnento nell’alessandrino un anno fa.

 

Vicinanza dopo che il GUP ha parlato di imprudenza dei pompieri nell’intervento per cui erano stati chiamati e dove era stata preparata una bomba a tempo per frodare l’assicurazione. Il conapo di Lucca vuole dire che entrare in edifici con fughe di gas pur senza persone da soccorrere è il pane quotidiano dei vigili del fuoco non imprudenza, altrimenti si arriverebbe l’assurdo paradosso che tutti gli edifici in cui non ci sono persone all’interno, non intervenendo i vigili del fuoco a ripristinare le condizioni sicurezza, esploderebbero.

 

una frase che troviamo in quasi tutte le caserme Italia recita” ove tutti fuggono io vado”il lavoro del vigile del fuoco e costellato di pericoli perché interveniamo nei crolli negli incendi nelle alluvioni e andiamo via solo quando tutti sono in salvo o Nella peggiore delle ipotesi fino a che non diamo a propri cari la vittima di quel terribile incidente ,quindi il conapo ha la massima fiducia nella magistratura ma è anche consapevole che la parola imprudenza per chi rischia la propria vita per salvare gli altri sembra solamente una vile offesa.

‌grazie Nicola Todaro

Share