“Tra le righe Barga”; dal Noir alle api fino alle… sette

BARGA – Ha preso il via a Barga la 12esima edizione di “Tra le righe Barga”. Giovedì si è tenuto il primo dei tre appuntamenti con Antonella Boralevi, Cinzia Scaffidi, Flavia Piccinni  e Carmine Gazzanni. Dal noir alle api fino alle sette. Tre grandi argomenti che il  pubblico dei lettori conoscerà grazie al racconto degli ospiti a Palazzo Pancrazi.

– fontenoitv

 

Grande successo di pubblico per la prima serata del festival letterario Tralerighe di Barga svoltosi a Palazzo Pancrazi. Ospite Antonella Boralevi, intervistata da Andrea Giannasi, che è rimasta incantata da Barga, scoprendo una magia unica. Dopo i saluti del sindaco Caterina Campani, la Boralevi ha presentato il suo libro “Chiedi alla notte” ambientato il 29 Agosto 2018 a Venezia, l’autrice e conduttrice televisiva ha parlato del glamour e della serata di gala della Mostra del Cinema. Del Red Carpet, le Star, i motoscafi, le limousine, lo champagne, e i fotografi. In mezzo Vivi Wilson, l’incantevole protagonista del Film di Apertura.

 

 

Ma nell’aria vibra una nota di inquietudine. Un’ansia che cresce a ogni pagina. Verità inaccessibili aspettano nell’ombra. Sono una bomba a orologeria che ticchetta il suo conto alla rovescia. Vivi brilla per una sera soltanto. Il giorno dopo, è un mucchietto di stracci, sulla spiaggia elegante del Lido. La sua morte è un mistero. Alfio, il bel commissario siciliano sciupa femmine, viene chiamato a indagare. La Boralevi si è fermata poi nel centro storico trovandolo location ideale per un film. “Qui tutto è scenografico, dalle piazzette tutte differenti, al negozio di scarpe in piazza Angelio, fino al meraviglioso teatro”. Dopo la Boralevi il festival va avanti venerdì sera con Cinzia Scaffidi e il suo libro “Il mondo delle api e del miele”. Ultimo evento sabato 20 luglio con Flavia Piccinni e Carmine Gazzanni con il reportage “Nella setta” (edito da Fandango).

Share