TORTA DI NOCI E FICHI, LA LIBIDINE 15128814_1110848589014386_2453875596182458034_o

proprio così, questa torta è la libidine impersonificata, roba da andare all’inferno nel girone dei golosi immediatamente, roba da godere più di un riccio che struscia la pancia sulle setole di uno spazzolone !!!!
Per la pasta frolla a contenitore 300 gr di farina, 150 gr di zucchero, 120 gr di burro, 1 uovo intero, 1 tuorlo, 1 scorza di limone grattuggiato, 1 pizzico di sale, un goccio di sassolino è facoltativo.
Per il pieno della torta 3hg di noci e fichi secchi macinati 3hg di zucchero un bicchierino di liquore (per la ricetta originale ci vorrebbe il sassolino) 3 albumi montati a neve ben ferma pasta frolla per ricoprire una teglia da crostata
Una volta ricoperta la teglia con la pasta frolla, (vi propongo di farla non troppo sottile), riempitela con gli ingredienti ben amalgamati con delicatezza in modo che le chiare non si smontino.
Infornare a 180° per circa mezz’ora.
di ezio lucchesi

Share