1. TORNA IL SERVIZIO ‘PIEDIBUS’. QUEST’ANNO SARA’ ESTESO ANCHE ALLA SCUOLA PRIMARIA DI MARLIA

Torna anche per il prossimo anno scolastico il servizio ‘Piedibus’ promosso dal Comune, l’autobus ‘umano’ composto dai bambini e dalle bambine che in fila indiana accompagnati da volontari ogni mattina raggiungono la propria scuola.

Novità di quest’anno l’attivazione del servizio, che lo scorso anno era presente solo per la primaria Lunata-Tassignano, anche per la scuola primaria di Marlia.

Il servizio quest’anno è realizzato in collaborazione con la Misericordia di Marlia e naturalmente le dirigenze scolastiche delle due scuole. Le iscrizioni al piedibus saranno raccolte presso le stesse scuole durante la prima settimana di lezioni. Per la primaria Lunata-Tassignano il servizio partirà la settimana successiva, mentre per la primaria di Marlia potrebbe essere necessario un po’ più di tempo visto che è il primo anno che viene istituito.

Il servizio, gratuito, dà alle famiglie la possibilità di utilizzare meno l’auto per accompagnare i figli a scuola, con la certezza che i bimbi arriveranno a destinazione compiendo un percorso sicuro e in compagnia dei loro amici e di adulti. Gli scolari che formano il “Piedibus” procederanno in fila indiana tenendo una corda che sarà la “colonna vertebrale” dell’autobus “umano” e ogni “corsa” del servizio sarà assistita da volontari. Gli zaini saranno trasportati da un apposito carrello.

Ogni bambino indosserà un gilet rifrangente mentre i volontari saranno dotati di una pettorina e di una paletta. Il servizio di Piedibus partirà ogni mattina (dal lunedì al venerdì) con ritrovo in Piazza Aldo Moro per la primaria Lunata Tassignano e alla ex circoscrizione di Marlia oggi Sportello al cittadino per la primaria di Marlia.

Siamo molto soddisfatti di poter ampliare la bella esperienza del piedus anche alla primaria di Marlia e di dare così la possibilità ad altri bambini di poter usufruire di questo servizio di accompagnamento a scuola che rappresenta un’azione concreta per diffondere nuovi stili di vita promuovendo una nuova visione di mobilità – afferma l’assessore alla scuola Francesco Cecchetti –. I bambini hanno infatti l’opportunità di fare movimento fisico, socializzare e imparare ‘abilità’ pedonali, mentre i genitori possono utilizzare meno l’auto per accompagnare i figli a scuola. Questo consente di aumentare la sicurezza negli orari di entrata e di uscita della scuola, visto che diminuisce la concentrazione di auto vicino agli istituti scolastici. Ringrazio tutti i soggetti che collaborano a questa importante iniziativa”.

Share